Ultime news:  

giovedì 13 novembre 2014

0 Napoli-Cagliari, biglietti in vendita da domani: ecco i prezzi


Da domani alle ore 15 saranno in vendita i biglietti per Napoli-Cagliari, dodicesima giornata di Serie A di domenica 23 novembre al San Paolo (ore 15).
I tagliandi sono acquistabili presso le abituali ricevitorie Lottomatica abilitate.

Questi i prezzi dei biglietti :

SETTORE Prezzo
Tribuna Onore Euro   70
Tribuna Posillipo Euro   45
Tribuna Nisida Euro   35
Distinti Euro   20
Tribuna Family Euro   10
Curve Euro   10
Ridotti (donne e under 14)

SETTORE Prezzo
Tribuna Onore ------------
Tribuna Posillipo -----------
Tribuna Nisida ------------
Distinti ------------
Tribuna Family Euro 5

La Tribuna Family, dedicata alle famiglie, è situata nel primo anello, sotto la Tribuna Nisida e possiede il particolare vantaggio di offrire un accesso privilegiato e particolarmente agevole, lontano da altri settori. L’ingresso avviene difatti da Via Claudio, in prossimità del botteghino n. 6, in maniera esclusiva ed appartata rispetto agli accessi della Tribuna Posillipo e della Tribuna Nisida.
Per accedere alla tariffa esclusiva per la Tribuna Family (prezzo ridotto per bambini fino ai 12 anni) è necessario acquistare almeno un biglietto adulto ed un biglietto bambino.
L’acquisto dei biglietti a prezzo agevolato e’ possibile, oltre che per i nuclei familiari che possano esibire lo Stato di Famiglia, anche per le cosiddette coppie di fatto, previa esibizione dell’attestazione di iscrizione al Registro Amministrativo delle Unioni Civili.
Per quanto riguarda i figli di padri divorziati o di genitori che non siano iscritti al Registro delle Unioni Civili, sara’ sufficiente un atto di nascita del minore con la relative certificazione di paternita’.
Si ricorda che l'ingresso gratuito per i bambini è riservato esclusivamente ai minori di anni 4 purché accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci, munito di regolare titolo e che per attestare l’età del minore di anni 4 è necessario esibire un documento di riconoscimento.
I biglietti per la Tribuna Family sono acquistabili presso i punti speciali Listicket di Lottomatica di seguito elencati:
Indirizzo Cap Comune Provincia
Via Massimo Stanzione, 49 80129 Napoli NA
Via Vincenzo Gemito, 81 81100 Napoli NA
Centro Direzionale Is.A/3 Sc.B 80143 Napoli NA
Via Giovanni Diacono, 75 80144 Napoli NA
C.so Vittorio Emanuele, 55 80047 San Giuseppe Vesuviano NA
Piazza Vittorio Emanuele, 26 80046 San Giuseppe Vesuviano NA
ViaBruni Grimaldi Nicola, 87 84014 Nocera Inferiore SA
Via Giambattista Marino, 11B 80125 Napoli NA
Piazza Gabriele D'Annunzio,32 80125 Napoli NA
Vendita on line
Per la vendita on line basta collegarsi al sito web ufficiale della SSC Napoli, www.sscnapoli.it e cliccare nella sezione "insieme allo stadio" oppure accedere direttamente dal banner “ ticket on line” presente nella home page del sito ufficiale SSC Napoli.
Gli utenti saranno indirizzati al sito Listicket di Lottomatica, nel quale, dopo essersi registrati, potranno acquistare il biglietto caricandolo elettronicamente sulla Club Azzurro Card (Tessera del Tifoso) o sulla Fan Away. Alla transazione potranno essere aggiunte, da Listicket, commissioni di pagamento.
Questa modalità di vendita prevede che il titolo di accesso venga associato alla Club Azzurro Card, che, quindi, dovrà essere utilizzata sia per inserire il numero identificativo al momento dell’acquisto, sia per l’accesso ai tornelli dello stadio tramite la lettura del codice a barre.
Il posto assegnato allo stadio sarà indicato sul documento segnaposto la cui stampa, è disponibile all’indirizzo internet:

https://www.listicket.com/ticketing/postvendita/stampaSegnapostoStep1.html

inserendo le informazioni richieste sulla pagina e procedendo, nella pagina successiva, attraverso il link Stampa Segnaposto.

Il documento segnaposto deve essere obbligatoriamente stampato e presentato ad ogni richiesta del personale di controllo presente allo stadio, ma il documento segnaposto, da solo, non rappresenta titolo d’accesso valido per l’ingresso.
Infatti per accedere allo stadio, è indispensabile portare con sé la propria Club Azzurro Card , il documento segnaposto ed un documento di riconoscimento.

Fonte: SSCNapoli.it
Read More...

0 Classifica meno infortunati: ecco la posizione del Napoli


Come riferisce Il Corriere del Mezzogiorno, il Napoli resta la seconda squadra di Serie A con meno infortuni subiti nonostante il k.o. di Lorenzo Insigne. Quest’ultimo stop era imprevisto e imprevedibile, come ogni lesione di tipo traumatico cui può essere vittima un atleta. Quattro infortunati dopo undici giornate, meglio della squadra di Benitez solo il Chievo che però non ha disputato lo stesso numero di partite.

Si tratta di un trend positivo che si mantiene costante da oltre cinque anni. Non solo per tre stagioni consecutive il Napoli ha comandato la classifica delle squadre maggiormente in salute, ma nel l’anno scorso si era classificata primo in Europa. Un’analisi, quest’ultima, commissionata dall’ Uefa al professore Jan Ekstrand dell’università svedese di linkoping. Studio basato sulle ore di allenamento e di partita. Il Napoli risultò essere una delle ventisei squadre europee che si allenava di più e aveva il minor numero di infortuni.

Alla base di tutto ciò il lavoro dello lo staff sanitario azzurro. Piani di lavoro elaborati su misura per la squadra e volti a prevenire qualsiasi tipo di patologia. Valutazione e monitoraggio di aspetti biomeccanici, posturali e metabolici per prevedere e quindi evitare i problemi di natura muscolare cui va incontro il calciatore. Ma anche quando si verifica un infortunio (serio o meno), il Napoli sa come intervenire. Analisi video per stabilire le cause, allenamenti personalizzati e mirati durante il periodo di indisponibilità, così da facilitare e velocizzare il recupero. E poi tabelle personalizzate e alimentazione controllata, con un impegno dell’intero staff di oltre 12 ore al giorno. Rispetto agli infortuni seri, il Napoli negli anni si è distinto per i recuperi-lampo.

Fonte: IlNapoliOnline
Read More...

mercoledì 12 novembre 2014

0 SPORTMEDIASET - Rinnovo di un altro anno per Benitez, poi la nazionale



Il nome di Rafa Benitez ha iniziato a essere accostato alla panchina della nazionale spagnola. Un’ipotesi che però non potrà concretizzarsi a breve. Il tecnico è sotto contratto col Napoli fino al 2015ed è intenzionato a rinnovare per un altro anno. Più probabile quindi un suo approdo alle Furie Rosse nel 2016, quando l’attuale ct Vicente Del Bosque chiuderà la carriera.

Fonte: SportMediaset.it
Read More...

0 NAPOLI SU GIACCHERINI - Però la situazione è più difficile del previsto



Dal novero dei possibili sostituti di Lorenzo Insigne in casa Napoli nelle ultime ore è emerso anche Emanuele Giaccherini, ex centrocampista di Cesena e Juventus, oggi al Sunderland. Il giocatore toscano, però, secondo quanto appreso dalla redazione di Tuttomercatoweb.com non avrebbe intenzione di lasciare la Premier League durante la sessione di mercato invernale. La stima del club partenopeo nei suo confronti è nota fin dai temi della militanza in Romagna, ma il feeling con il tecnico dei Black Cats Gustavo Poyet e un contratto valido per altri due anni e mezzo al momento hanno la meglio. Difficile, dunque, ipotizzare un matrimonio Giaccherini-Napoli a gennaio.

Fonte: TuttoMercatoWeb
Read More...

0 INSIGNE RINGRAZIA - Ecco il messaggio lasciato ai tifosi



Lorenzo Insigne ha voluto ringraziare i tifosi del Napoli per le telefonate e i messaggi ricevuti dopo l'infortunio a Firenze. Questo il suo saluto ai sostenitori azzurri:

"Questi che sto trascorrendo sono i giorni più difficili e duri della mia carriera. Però questo infortunio mi ha anche dato l’opportunità di comprendere e sentire a pieno il calore di tutte le persone che mi hanno manifestato affetto e dei tifosi napoletani. Ho ricevuto tantissimi messaggi emozionanti e bellissimi attestati di stima che mi daranno ancora maggiore coraggio e determinazione per tornare in campo più forte di prima".

"Sono orgoglioso di essere napoletano e cercherò di ripagare l’amore dei tifosi dando tutto me stesso per ritornare ad essere protagonista con la mia maglia del cuore. E nel frattempo, sarò vicino al gruppo con tutta l’anima per tifare ed urlare come ho sempre fatto sin da quando ero piccolo: “Forza Napoli”!

Fonte: SSCNapoli.it
Read More...

Napoli in netta ripresa


Nella giornata di campionato appena trascorsa, il Napoli ha centrato una vittoria davvero prestigiosa ed importante, con l’1-0 siglato in casa della Fiorentina grazie ad una rete del bomber Higuain. Dunque 3 punti, ottenuti con una bella prestazione di squadra (anche dal punto di vista difensivo), che proiettano gli azzurri al 3°posto solitario in classifica a quota 21 punti, con 4 punti di ritardo dalla Roma e 7 dalla Juventus.
Tutto ciò a chiusura di una settimana davvero spettacolare per il Napoli, condita da 3 vittorie convincenti, prima quella contro una diretta concorrente ai piani alti della classica, come la Roma, poi quella larga in Europa League (3-0 sullo Young Boys) ed infine, come già detto, quella sul difficile campo di Firenze.
In mezzo a tutte queste note positive per gli azzurri, quella stonata è rappresentata dal grave infortunio occorso a Lorenzo Insigne, l’attaccante esterno infatti, ha dovuto abbandonare il match con la Fiorentina, a causa della rottura del crociato anteriore. I tempi di recupero del napoletano sono stimabili dai 4 ai 6 mesi e dunque, per gran parte di questa stagione, gli azzurri dovranno fare a meno di lui. Anche per quanto riguarda il colombiano Zuniga, le novità non sono incoraggianti e l’eventualità di una nuova operazione si fa sempre più concreta. Tutto questo fa si che il calciomercato Napoli potrebbe essere molto attivo e portare nuovi rinforzi per il tecnico Benitez, così da sostituire gli infortunati.
Come riportato da alcuni siti, tipo calciomercato.it, uno dei nomi che circolano è quello di Andrè Ayew del Marsiglia (anche se i tifosi sognano il ritorno del “Pocho” Lavezzi, che appare impraticabile), tuttavia non esiste ancora una trattative avviata.
Di certo in questo periodo il Napoli ha recuperato lo smalto che sembrava perso dopo la cocente eliminazione in Champions League ed ora i tifosi sperano che la squadra possa rientrare nella lotta scudetto e togliersi soddisfazioni in Europa League, per questo De Laurentiis dovrebbe operare sul mercato.
Intanto, con la pausa delle nazionali, Benitez può recuperare qualche giocatore e preparare una ripresa di campionato che vedrà la sua squadra opposta prima al Cagliari di Zeman e successivamente alla rivelazione Sampdoria, in uno scontro di alta classifica. Queste due partite saranno intervallate dalla difficile trasferta di Praga contro lo Sparta, che potrebbe regalare la qualificazione ai sedicesimi di finale agli azzurri con un turno di anticipo, ma è inutile dire che il popolo partenopeo spera soprattutto nella possibilità di reinserirsi nella corsa al tricolore.
Read More...

domenica 9 novembre 2014

2 Il Napoli è la squadra più pericolosa della serie A. Tanti tiri e occasioni, con un palo a partita


La Gazzetta dello Sport offre un’analisi approfondita del Napoli di Benitez, che offensivamente è davvero una squadra temibile: “Cifre impressionanti quelle di Benitez, con un Napoli che, in quanto a fase offensiva, è la migliore del campionato. Gli azzurri sono primi in quanto a occasioni da rete e presenza nell’area avversaria. Primo anche nella statistica dei tiri, battendo la capolista Juve, seconda in questo caso. In quanto a occasioni create poi il distacco è evidente, con un netto +8 sui giallorossi e +13 sui bianconeri”.

Ciò che però fa più rabbia sono le 23 palle gol sprecate, con una media di un legno colpito a partita. Al momento l’attaccante più prolifico è Callejon, ma se il resto del reparto dovesse tornare sui propri livelli, allora non resterà altro da fare che sistemare un po’ la difesa per competere per la vetta.

Fonte: napolicalciolive
Read More...

0 A Firenze torna Hamsik, mentre regna l’incertezza sul nuovo “caso Zuniga”


«Da quando sono a Napoli ho avutola continuità che volevo, ho fatto esperienza e il mio gioco è maturato permettendomi di segnare tanti gol e di farmi notare», Callejon ha confessato le sue emozioni per la prima convocazione con le Furie Rosse al quotidiano spagnolo As.«Questa convocazione è completamente merito del Napoli e di Benitez:lo devo ringraziare per l’orgoglio di poter rappresentare il mio Paese A Napoli si sente molto l’affetto dei tifosi e questo mi aiuta a dare sempre il massimo».

Josè sarà impegnato con la Spagna nel match di qualificazione agli Europei contro la Bielorussia e nell’amichevole con i campioni del mondo della Germania.«Credo che Del Bosque pensi al ruolo che ho anche a Napoli di esterno,anche se poi ogni allenatore ha un suo modo di mettere la squadra in campo».Attesissimo Callejon, insieme a Higuain, puntualmente a segno nelle ultime tre partite di campionato nelle quali ha realizzato cinque gol.

Il Pipita vuole allungare la striscia positiva con il Napoli. Poi si unirà all’Argentina per le due amichevoli in Inghilterra di mercoledì contro la Croazia(avversario domenica prossima dell’Italia) e il Portogallo di martedì 18. E in attacco torna anche Hamsik,il capitano indisponibile per l’influenza nel match di Europa League contro lo Young Boys al San Paolo.Marek sarà poi impegnato con la Slovacchia nella partita di qualificazione europea contro la Macedonia.

In tutto sono otto i nazionali del Napoli convocati per gli impegni internazionali,elenco nel quale figurano Albiol,Rafael, Mertens, Inler e Ghoulam.Ancora fuori gioco Zuniga per i problemi al ginocchio destro. Il colombiano prosegue nelle terapie dopo essere stato visitato dal professore Mariani che l’aveva operato allo stesso ginocchio nello scorso ottobre. Si attende a inizio settimana,tra domani e martedì,un consulto con i medici della nazionale colombiana, che saranno a Londra per il match della squadra di Pekereman in programma venerdì contro gli Stati Uniti.Dopo quest’ulteriore controllo verrà valutata l’eventualità dell’intervento chirurgico: sarà definita la strategia migliore di recupero e verranno stabiliticon maggiore esattezza i tempi di rientro. Indisponibile anche Michu per un risentimento alla caviglia,l’attaccante spagnolo questa settimana ha svolto lavoro differenziato e ha saltato la convocazione per il match di Europa League con lo Young Boys.

Fonte: ilMattino
Read More...

martedì 21 ottobre 2014

5 Corbo: “Mazzarri e Napoli: ridimensionati!”


Mazzarri non si presenta in televisione. «E' sfatto», lo giustifica Ausilio che arriva davanti alle telecamere trafelato, come accadeva a Bigon e Fassone.

Mazzarri «è sfatto» dopo il rocambolesco 2-2 e l’espulsione. L’allenatore dell’Inter di un tempo non poteva concederselo.

La fuga dalla tv conferma i limiti di un allenatore che non è il profeta del calcio in terra, come osa pensare lui, ma neanche un asino da subire l’esonero dall’Inter. L’Inter di oggi. Davvero modesta.

Non lo condanna Benitez per diversi motivi.

1) Il Napoli nel primo tempo subisce un’Inter poderosa. Un labrador che minaccia di aggredire ma non morde.

2) Il Napoli non ritrova sul campo di San Siro il suo capitano e leader: Hamsik. Va a sinistra in vacanza, lasciando liberi il suo custode Mendel e Kovacic che dilaga per un’ora. Manca il leader. Il mediano di qualità che b enitez ha invano atteso. Uno che dia i tempo a tutta la squadra. David Lopez convince ma per quantità. Non qualità.

3) La vittoria brucia nelle mani dei difensori. Non marcano negli ultimi minuti, perdendo per due volte i punti del rilancio.

Se l’Inter esce ridimensionata, c’è il Milan da temere nella lotta per il terzo posto. Ma il Napoli deve temere se stesso. Troppo lento.

Callejon ha segnato due gol, ma nel primo tempo dov’era? Higuain protesta troppo per essere pericoloso e segnare il primo gol in campionato. Campionato scadente, e Napoli è ancora in penombra. Ma tranquilli. Vi arriverà una foto di gruppo fatta in casa ed un del presidente. Ci farà sapere che Benitez è bravo e va tutto bene

Fonte: Repubblica
Read More...

0 Galderisi: "Callejon fa la differenza, ma l'Inter ha avuto più rabbia"


Intervistato da Radio Marte, l'ex attaccante tra le altre di Juventus, Milan e Lazio Beppe Galderisi ha analizzato la gara del Napoli che ha pareggiato a Milano contro l'Inter: "La forza del Napoli viene dagli esterni, ma il giocatore fondamentale è Higuain. La sua esperienza è importante, ma possono capitare momenti come questi. Mi rendo conto che non sia facile, ma è un grande campione e non si discute. Ha sempre fatto gol ed arriveranno anche in campionato.

Callejon riesce sempre a trovare la giusta posizione, quando arriva davanti alla porta ha quella cattiveria che fa la differenza. La semplicità con cui ha colpito la palla in occasione del secondo gol è impressionante. Il Napoli deve trovare la sua serenità mentale, con il tempo si può migliorare se la squadra si convince di poter far bene anche in questa stagione. Ieri l'Inter aveva quella cattiveria che al Napoli mancava. La reazione dopo la rete di Callejon è stata rabbiosa. Ad esempio bisognava essere più cattivi su Dodò in occasione del cross che ha generato il pari".

fonte: Tuttomercatoweb.com
Read More...
Versione mobile