Ultime news:  

giovedì 27 novembre 2014

2 Van Rhijn, il giocatore olandese che piace al Napoli, ecco quanto costa



Giovane, titolare nel proprio club e proveniente dalla migliore "cantera" del mondo. Tre indizi fanno una prova: Ricardo Van Rhijn sarebbe un acquisto di grande valore. Ecco a voi uno dei nuovi talenti emergenti griffati Ajax. Classe 1991, originario di Curaçao, isola politicamente olandese situata al largo delle coste venezuelane, Van Rhijn è il terzino destro dei lancieri che piace molto al Napoli. Maurizio Micheli, capo osservatore dei partenopei, era al Parco dei Principi martedì scorso per seguire più da vicino il difensore, impegnato nella sfida contro il Psg.

Ma per Van Thijn la concorrenza è assai più agguerrita: anche Roma e Tottenham hanno messo gli occhi sul giocatore. Forza fisica, velocità, resistenza e buona propensione alla spinta offensiva, Van Rhijn nasce calcisticamente nel RKSV DoCoS, giocando inizialmente come difensore centrale. L'Ajax lo tessera alla tenera età di 11 anni: da lì inizia la maturazione vera e propria, con la trafila nel settore giovanile dei lancieri. Il 21 settembre 2011 è il giorno del suo esordio tra i professionisti: nella gara Noordwijk-Ajax, valida per la Coppa d'Olanda e vinta dall'Ajax per 3-1, il giovane difensore rileva Alderweireld.

Due mesi dopo arriva l'esordio in Europa, in occasione dei Sedicesimi di finale di Europa League contro il Manchester United (2-0 per gli inglesi): Van Rhijn subentra al posto di Bulykin. Al termine della stagione, il giovane risulta essere a tutti gli effetti un elemento della rosa della prima squadra dell'Ajax, vincitrice del campionato. E Van Rhjin è il sostituto designato del partente Van der Wiel, ceduto al Psg per 6 milioni di euro. Prima giornata di campionato contro il Roda e primo gol per l'astro nascente del calcio olandese, che cattura presto l'attenzione delle nazionali giovanili, fino al 15 agosto 2012, giorno dell'esordio con l'Olanda di Luis Van Gaal.

Chi lo conosce bene lo descrive come giocatore assai intelligente, votato alla spinta sulla corsia, bravo nel far ripartire l'azione da dietro e nel proporre cross interessanti per le punte, ma anche molto astuto in fase di non possesso, riuscendo a svolgere un importante compito di marcatura. Non per niente, scrivono in Olanda, è già diventato il pupillo di Jaap Stam, ex difensore olandese di Manchester United, Lazio e Milan. L'anno scorso il Paris Saint Germain provò a strapparlo all'Ajax, con cui Van Rhijn ha un contratto che scade nel2018. Oggi, al prezzo di circa 5 milioni, il terzino diventa uno dei migliori colpi di mercato possibili sulle corsie. E De Laurentiis e Bigon lo hanno già capito da un pezzo.

Fonte: AlfredoPedulla.com
Read More...

0 Napoli batti lo Sparta Praga! Si teme la beffa dei 12 punti


Contro lo Sparta Praga il Napoli dovrà almeno pareggiare per essere certo di passare il turno, rinviando così all’ultima giornata del girone il verdetto sul primo e secondo posto. In caso di vittoria invece i giochi sarebbero fatti, con passaggio e primato assicurati. Memori della dura sconfitta in casa dello Young Boys però, i tifosi temono un nuovo passo falso azzurro, che metterebbe la squadra di Benitez in una scomoda posizione, rischiando di ripetere quanto accaduto nel girone di Champions lo scorso anno, ovvero essere eliminati nonostante si siano raggiunti ben 12 punti.

Lo Sparta Praga infatti salirebbe a quota 12, mentre il Napoli potrebbe arrivarci vincendo in casa contro lo Slovan nell’ultima giornata. Infine lo Young Boys, ancora in corsa, potrebbe collezionare 6 punti in queste ultime due gare. Si tratterebbe di una notevole coincidenza di risultati certo, ma il destino si è già accanito su questa squadra, che ormai dovrebbe aver capito che conviene sfruttare le sfide in cui si è ancora padroni del proprio destino.

Fonte: NapoliCalcioLive.com
Read More...

Un nuovo stop inatteso per il Napoli



Dopo una serie di risultati positivi (su tutti la netta vittoria per 2-0 sulla Roma) il Napoli e i suoi tifosi speravano di riprendere il discorso da dove si era interrotto prima della pausa delle nazionali, ossia vincendo con l’avversario di turno (il Cagliari), ma così non è stato. Infatti, è finita 3-3 la gara disputatasi al San Paolo contro il team guidato da Zeman, frutto dei goal di Higuain, Inler e di De Guzman per gli azzurri, mentre la triplice risposta dei sardi è stata affidata ad Ibarbo e alla doppietta di Farias.
Dunque un pareggio che ha spiazzato molti degli scommettitori, che, magari utilizzando dei bonus casino concessi dai bookmakers (i cui principali si trovano in siti come bonusricchi.com), avevano puntato su una vittoria degli azzurri, visto il precedente momento positivo.
Al termine dell’incontro i tifosi partenopei erano delusi, in virtù l’ennesima occasione persa per restare a contatto con le prime della classe (entrambe vittoriose), stesso discorso per i giocatori, che non riescono ad avere la giusta cattiveria per chiudere questo tipo di partite. A tal proposito a margine della partita il capitano Hamsik ha commentato questo pareggio con molta amarezza: “non possiamo deludere in questo modo i nostri tifosi”, mentre il tecnico Benitez si è detto rammaricato per gli errori difensivi, che hanno determinato il risultato finale.
Di qui in avanti i partenopei dovranno migliorare necessariamente il loro rendimento con le squadre di bassa classifica, per alimentare qualche speranza di rientrare nella corsa al titolo. Il presidente De Laurentiis potrebbe tornare sul mercato già nel mese di gennaio, per regalare a Benitez qualche rinforzo, in quest’ottica si è tornati a parlare di Mario Suarez, centrocampista dell’Atletico Madrid già seguito in estate, ma che adesso sarebbe pronto a lasciare la Spagna ed approdare in azzurro. La trattativa non appare facile, viste le elevate cifre richieste, ma la volontà del giocatore potrebbe fare la differenza e permettere al Napoli di allestire una mediana tutta iberica con Suarez e Lopez.
Infine, per quanto riguarda gli impegni futuri, gli azzurri sono attesi dal match in Europa League contro lo Sparta Praga, che potrebbe portare la qualificazione anticipata agli azzurri in caso di vittoria. Mentre in campionato gli avversari saranno la Sampdoria di Mijahilovic a Genova e successivamente l’Empoli e il Milan, per un trittico di partite non semplici, ma fondamentali per il proseguo della stagione.
Read More...

giovedì 13 novembre 2014

0 Napoli-Cagliari, biglietti in vendita da domani: ecco i prezzi


Da domani alle ore 15 saranno in vendita i biglietti per Napoli-Cagliari, dodicesima giornata di Serie A di domenica 23 novembre al San Paolo (ore 15).
I tagliandi sono acquistabili presso le abituali ricevitorie Lottomatica abilitate.

Questi i prezzi dei biglietti :

SETTORE Prezzo
Tribuna Onore Euro   70
Tribuna Posillipo Euro   45
Tribuna Nisida Euro   35
Distinti Euro   20
Tribuna Family Euro   10
Curve Euro   10
Ridotti (donne e under 14)

SETTORE Prezzo
Tribuna Onore ------------
Tribuna Posillipo -----------
Tribuna Nisida ------------
Distinti ------------
Tribuna Family Euro 5

La Tribuna Family, dedicata alle famiglie, è situata nel primo anello, sotto la Tribuna Nisida e possiede il particolare vantaggio di offrire un accesso privilegiato e particolarmente agevole, lontano da altri settori. L’ingresso avviene difatti da Via Claudio, in prossimità del botteghino n. 6, in maniera esclusiva ed appartata rispetto agli accessi della Tribuna Posillipo e della Tribuna Nisida.
Per accedere alla tariffa esclusiva per la Tribuna Family (prezzo ridotto per bambini fino ai 12 anni) è necessario acquistare almeno un biglietto adulto ed un biglietto bambino.
L’acquisto dei biglietti a prezzo agevolato e’ possibile, oltre che per i nuclei familiari che possano esibire lo Stato di Famiglia, anche per le cosiddette coppie di fatto, previa esibizione dell’attestazione di iscrizione al Registro Amministrativo delle Unioni Civili.
Per quanto riguarda i figli di padri divorziati o di genitori che non siano iscritti al Registro delle Unioni Civili, sara’ sufficiente un atto di nascita del minore con la relative certificazione di paternita’.
Si ricorda che l'ingresso gratuito per i bambini è riservato esclusivamente ai minori di anni 4 purché accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci, munito di regolare titolo e che per attestare l’età del minore di anni 4 è necessario esibire un documento di riconoscimento.
I biglietti per la Tribuna Family sono acquistabili presso i punti speciali Listicket di Lottomatica di seguito elencati:
Indirizzo Cap Comune Provincia
Via Massimo Stanzione, 49 80129 Napoli NA
Via Vincenzo Gemito, 81 81100 Napoli NA
Centro Direzionale Is.A/3 Sc.B 80143 Napoli NA
Via Giovanni Diacono, 75 80144 Napoli NA
C.so Vittorio Emanuele, 55 80047 San Giuseppe Vesuviano NA
Piazza Vittorio Emanuele, 26 80046 San Giuseppe Vesuviano NA
ViaBruni Grimaldi Nicola, 87 84014 Nocera Inferiore SA
Via Giambattista Marino, 11B 80125 Napoli NA
Piazza Gabriele D'Annunzio,32 80125 Napoli NA
Vendita on line
Per la vendita on line basta collegarsi al sito web ufficiale della SSC Napoli, www.sscnapoli.it e cliccare nella sezione "insieme allo stadio" oppure accedere direttamente dal banner “ ticket on line” presente nella home page del sito ufficiale SSC Napoli.
Gli utenti saranno indirizzati al sito Listicket di Lottomatica, nel quale, dopo essersi registrati, potranno acquistare il biglietto caricandolo elettronicamente sulla Club Azzurro Card (Tessera del Tifoso) o sulla Fan Away. Alla transazione potranno essere aggiunte, da Listicket, commissioni di pagamento.
Questa modalità di vendita prevede che il titolo di accesso venga associato alla Club Azzurro Card, che, quindi, dovrà essere utilizzata sia per inserire il numero identificativo al momento dell’acquisto, sia per l’accesso ai tornelli dello stadio tramite la lettura del codice a barre.
Il posto assegnato allo stadio sarà indicato sul documento segnaposto la cui stampa, è disponibile all’indirizzo internet:

https://www.listicket.com/ticketing/postvendita/stampaSegnapostoStep1.html

inserendo le informazioni richieste sulla pagina e procedendo, nella pagina successiva, attraverso il link Stampa Segnaposto.

Il documento segnaposto deve essere obbligatoriamente stampato e presentato ad ogni richiesta del personale di controllo presente allo stadio, ma il documento segnaposto, da solo, non rappresenta titolo d’accesso valido per l’ingresso.
Infatti per accedere allo stadio, è indispensabile portare con sé la propria Club Azzurro Card , il documento segnaposto ed un documento di riconoscimento.

Fonte: SSCNapoli.it
Read More...

0 Classifica meno infortunati: ecco la posizione del Napoli


Come riferisce Il Corriere del Mezzogiorno, il Napoli resta la seconda squadra di Serie A con meno infortuni subiti nonostante il k.o. di Lorenzo Insigne. Quest’ultimo stop era imprevisto e imprevedibile, come ogni lesione di tipo traumatico cui può essere vittima un atleta. Quattro infortunati dopo undici giornate, meglio della squadra di Benitez solo il Chievo che però non ha disputato lo stesso numero di partite.

Si tratta di un trend positivo che si mantiene costante da oltre cinque anni. Non solo per tre stagioni consecutive il Napoli ha comandato la classifica delle squadre maggiormente in salute, ma nel l’anno scorso si era classificata primo in Europa. Un’analisi, quest’ultima, commissionata dall’ Uefa al professore Jan Ekstrand dell’università svedese di linkoping. Studio basato sulle ore di allenamento e di partita. Il Napoli risultò essere una delle ventisei squadre europee che si allenava di più e aveva il minor numero di infortuni.

Alla base di tutto ciò il lavoro dello lo staff sanitario azzurro. Piani di lavoro elaborati su misura per la squadra e volti a prevenire qualsiasi tipo di patologia. Valutazione e monitoraggio di aspetti biomeccanici, posturali e metabolici per prevedere e quindi evitare i problemi di natura muscolare cui va incontro il calciatore. Ma anche quando si verifica un infortunio (serio o meno), il Napoli sa come intervenire. Analisi video per stabilire le cause, allenamenti personalizzati e mirati durante il periodo di indisponibilità, così da facilitare e velocizzare il recupero. E poi tabelle personalizzate e alimentazione controllata, con un impegno dell’intero staff di oltre 12 ore al giorno. Rispetto agli infortuni seri, il Napoli negli anni si è distinto per i recuperi-lampo.

Fonte: IlNapoliOnline
Read More...

mercoledì 12 novembre 2014

0 SPORTMEDIASET - Rinnovo di un altro anno per Benitez, poi la nazionale



Il nome di Rafa Benitez ha iniziato a essere accostato alla panchina della nazionale spagnola. Un’ipotesi che però non potrà concretizzarsi a breve. Il tecnico è sotto contratto col Napoli fino al 2015ed è intenzionato a rinnovare per un altro anno. Più probabile quindi un suo approdo alle Furie Rosse nel 2016, quando l’attuale ct Vicente Del Bosque chiuderà la carriera.

Fonte: SportMediaset.it
Read More...

0 NAPOLI SU GIACCHERINI - Però la situazione è più difficile del previsto



Dal novero dei possibili sostituti di Lorenzo Insigne in casa Napoli nelle ultime ore è emerso anche Emanuele Giaccherini, ex centrocampista di Cesena e Juventus, oggi al Sunderland. Il giocatore toscano, però, secondo quanto appreso dalla redazione di Tuttomercatoweb.com non avrebbe intenzione di lasciare la Premier League durante la sessione di mercato invernale. La stima del club partenopeo nei suo confronti è nota fin dai temi della militanza in Romagna, ma il feeling con il tecnico dei Black Cats Gustavo Poyet e un contratto valido per altri due anni e mezzo al momento hanno la meglio. Difficile, dunque, ipotizzare un matrimonio Giaccherini-Napoli a gennaio.

Fonte: TuttoMercatoWeb
Read More...

0 INSIGNE RINGRAZIA - Ecco il messaggio lasciato ai tifosi



Lorenzo Insigne ha voluto ringraziare i tifosi del Napoli per le telefonate e i messaggi ricevuti dopo l'infortunio a Firenze. Questo il suo saluto ai sostenitori azzurri:

"Questi che sto trascorrendo sono i giorni più difficili e duri della mia carriera. Però questo infortunio mi ha anche dato l’opportunità di comprendere e sentire a pieno il calore di tutte le persone che mi hanno manifestato affetto e dei tifosi napoletani. Ho ricevuto tantissimi messaggi emozionanti e bellissimi attestati di stima che mi daranno ancora maggiore coraggio e determinazione per tornare in campo più forte di prima".

"Sono orgoglioso di essere napoletano e cercherò di ripagare l’amore dei tifosi dando tutto me stesso per ritornare ad essere protagonista con la mia maglia del cuore. E nel frattempo, sarò vicino al gruppo con tutta l’anima per tifare ed urlare come ho sempre fatto sin da quando ero piccolo: “Forza Napoli”!

Fonte: SSCNapoli.it
Read More...

Napoli in netta ripresa


Nella giornata di campionato appena trascorsa, il Napoli ha centrato una vittoria davvero prestigiosa ed importante, con l’1-0 siglato in casa della Fiorentina grazie ad una rete del bomber Higuain. Dunque 3 punti, ottenuti con una bella prestazione di squadra (anche dal punto di vista difensivo), che proiettano gli azzurri al 3°posto solitario in classifica a quota 21 punti, con 4 punti di ritardo dalla Roma e 7 dalla Juventus.
Tutto ciò a chiusura di una settimana davvero spettacolare per il Napoli, condita da 3 vittorie convincenti, prima quella contro una diretta concorrente ai piani alti della classica, come la Roma, poi quella larga in Europa League (3-0 sullo Young Boys) ed infine, come già detto, quella sul difficile campo di Firenze.
In mezzo a tutte queste note positive per gli azzurri, quella stonata è rappresentata dal grave infortunio occorso a Lorenzo Insigne, l’attaccante esterno infatti, ha dovuto abbandonare il match con la Fiorentina, a causa della rottura del crociato anteriore. I tempi di recupero del napoletano sono stimabili dai 4 ai 6 mesi e dunque, per gran parte di questa stagione, gli azzurri dovranno fare a meno di lui. Anche per quanto riguarda il colombiano Zuniga, le novità non sono incoraggianti e l’eventualità di una nuova operazione si fa sempre più concreta. Tutto questo fa si che il calciomercato Napoli potrebbe essere molto attivo e portare nuovi rinforzi per il tecnico Benitez, così da sostituire gli infortunati.
Come riportato da alcuni siti, tipo calciomercato.it, uno dei nomi che circolano è quello di Andrè Ayew del Marsiglia (anche se i tifosi sognano il ritorno del “Pocho” Lavezzi, che appare impraticabile), tuttavia non esiste ancora una trattative avviata.
Di certo in questo periodo il Napoli ha recuperato lo smalto che sembrava perso dopo la cocente eliminazione in Champions League ed ora i tifosi sperano che la squadra possa rientrare nella lotta scudetto e togliersi soddisfazioni in Europa League, per questo De Laurentiis dovrebbe operare sul mercato.
Intanto, con la pausa delle nazionali, Benitez può recuperare qualche giocatore e preparare una ripresa di campionato che vedrà la sua squadra opposta prima al Cagliari di Zeman e successivamente alla rivelazione Sampdoria, in uno scontro di alta classifica. Queste due partite saranno intervallate dalla difficile trasferta di Praga contro lo Sparta, che potrebbe regalare la qualificazione ai sedicesimi di finale agli azzurri con un turno di anticipo, ma è inutile dire che il popolo partenopeo spera soprattutto nella possibilità di reinserirsi nella corsa al tricolore.
Read More...

domenica 9 novembre 2014

2 Il Napoli è la squadra più pericolosa della serie A. Tanti tiri e occasioni, con un palo a partita


La Gazzetta dello Sport offre un’analisi approfondita del Napoli di Benitez, che offensivamente è davvero una squadra temibile: “Cifre impressionanti quelle di Benitez, con un Napoli che, in quanto a fase offensiva, è la migliore del campionato. Gli azzurri sono primi in quanto a occasioni da rete e presenza nell’area avversaria. Primo anche nella statistica dei tiri, battendo la capolista Juve, seconda in questo caso. In quanto a occasioni create poi il distacco è evidente, con un netto +8 sui giallorossi e +13 sui bianconeri”.

Ciò che però fa più rabbia sono le 23 palle gol sprecate, con una media di un legno colpito a partita. Al momento l’attaccante più prolifico è Callejon, ma se il resto del reparto dovesse tornare sui propri livelli, allora non resterà altro da fare che sistemare un po’ la difesa per competere per la vetta.

Fonte: napolicalciolive
Read More...
Versione mobile