venerdì 16 maggio 2014

6 Abbiamo scoperto chi è il ciclista che ha urlato «Terroni» al Giro


Un brevissimo intervento su Facebook, in risposta ad un cicloamatore nocerino che ha ripreso un thread relativo all’urlo “terroni” lanciato durante la tappa del Giro d’Italia di giovedì scorso. Così la confessione del ciclista, nativo di Alatri in provincia di Frosinone, che però spiega: sono stato frainteso.

Valerio Agnoli, ciclista del team Astana, ha ammesso di essere l’urlatore. A chiedergli lumi sull’accaduto è stato un utente di Facebook, Salvatore Faiella. Questa la risposta integrale di Agnoli: «Mi spiace che si senta solo la parola terrone (…) Stavo prendendo in giro i miei compagni (…) e stavo giocando (…) Il mio non era un insulto verso nessuno (…) PS: quando passiamo nei centri cittadini, non sputate ai corridori! Rispetto». .


Fonte: IlMattino


6 commenti:

Feeds Comments
giuseppe mercogliano ha detto...

Ma taci strunz che fai meglio, magari na sputazzata in faccia te la sei meritata a Nocera e nei paesi che passerai, mi ero scordato solo un ciociario poteva comportarsi così!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Sei uno stronzo spero che cadi ad ogni tappa coglione

Anonimo ha detto...

Ma Alatri non faceva parte del regno di Napoli?

Anonimo ha detto...

Uomo di niente, che sputi hai ricevuto? Vi stavano applaudendo! Ignoranza bestiale...

Anonimo ha detto...

E magari sei parente anche a quel pezzo di merda di Gastone ,strunz

Anonimo ha detto...

chi è valerio agnoli?
non dargli importanza è la miglior cosa da fare!

Versione mobile