sabato 17 maggio 2014

0 Callejon ha un obiettivo personale da raggiungere. Insigne chiede a Benitez di,,,


Domani sera, contro il Verona, in porta ci sarà uno dei vice di Reina; Maggio a destra (o Mesto, che verrebbe riportato al suo ruolo) e Ghoulam a sinistra (o Reveillere, come a Marassi); in mezzo, Fernandez con Britos; i centrocampisti disponibili sono quattro: potrebbero cominciare Jorginho e Inler, con Radosevic più di Dzemaili destinato ad entrare a partita in corsa. E tra le linee i soliti noti: perché Callejon vorrebbe arrivare a quota venti; perché Hamsik sta male e là in mezzo può giocarci Mertens; e perché Insigne smania, sta bene, vuole inviare un altro messaggio a Prandelli. Insomma, una forza d'urto rilevante, in quella terra ribattezzata di nessuno. In attacco c'è il ballottaggio tra Pandev e Zapata, con il macedone che può tornare anche utile alle spalle del panterone. Una possibilità a partita in corso verrà concessa a Zuniga, per fargli acquisire ulteriore minutaggio. O comincia proprio lui...? Chi può dirlo? E stavolta la pretattica non c'entra nulla.

Fonte: Corriere dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile