sabato 31 maggio 2014

0 Di Marzio: "Pazza idea di mercato, è pronto a tornare in Serie A"


Ha bevuto solo un caffè macchiato. Senza zucchero. Non l'ho visto toccare nemmeno una tartina tentatrice al salmone, come aperitivo. Sarà cambiato davvero, Adriano? "Datemi un'altra possibilità, l'Italia è la mia seconda casa", con quel sorriso genuino e sincero di chi troppo spesso non ha saputo dire di no. Hotel Melia, Milano.

Due ore con l'Imperatore, tre anni dopo l'ultima volta in Italia. Me l'aspettavo gonfio, un peso massimo. E invece, la piacevole sorpresa. Sta meglio adesso che qualche anno fa, i chili sono circa cento, ma più muscoli che ciccia. Si tira su la maglietta e mi guarda in segno di sfida. "Visto?", visto. "Giocherei anche gratis, da voi. Se faccio bene, mi pagate. Altrimenti, ritolgo il disturbo".

E il messaggio non è passato inosservato. Cosentino, l'uomo mercato del Catania, è rimasto colpito positivamente da fisico e voglia, mercoledì sera a cena. Tanto da pensare a una possibile pazza idea.
Il passaporto? In serie B, gli extracomunitari non possono essere acquistati, ma al brasiliano mancano pochi mesi per avere quello italiano. Quindi il tesseramento potrebbe, nel caso, partire da gennaio.

In A, non ci sarebbe questo problema. E già tre presidenti (uno è Preziosi?) hanno avuto contatti con Mauro Bousquet, l'amico-agente di Adri, uno che davvero gli vuole bene. "Quando sono atterrato in Italia, dopo così tanto tempo, ho avuto un po' di paura: non sapevo come mi avreste accolto. Poi ho capito di essere ancora nel cuore di molti italiani e adesso sono felice". Come non lo si vedeva da tempo. "Solo un caffè, grazie". E quel sinistro, almeno per un attimo, è tornato a viaggiare più veloce dei suoi problemi. Boa sorte, Imperatore buono.

Fonte: Calcioemrcato.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile