sabato 24 maggio 2014

0 Due 'no' al Napoli, dalla Cina cattive notizie!


Ancora presto per fare piena luce sull’attacco del Napoli, ma qualche obiettivo, per adesso, sembra già chiaro. La situazione in attacco è abbastanza definita. Considerando che questo è stato il miglior reparto della squadra non si sente il bisogno di fare grandi interventi. Va però sostituito un probabile partente. Si tratta di Goran Pandev, che potrebbe l’azzurro dopo tre stagioni. Il macedone è elemento duttile, che può agire sia come vice Higuaìn che come elemento del tridente basso dietro la prima punta. La sua duttilità ha permesso a Benitez di rimediare a parecchie falle, e un’eventuale partenza andrà sostituita al meglio. Ecco perché il ds Riccardo Bigon cerca un profilo che abbia proprio queste caratteristiche. Di riflesso, la società vorrebbe trattenere Duvan Zapata, perché è il sostituto “puro” di Higuaìn, e il club partenopeo vorrebbe prendere soltanto un attaccante. Tra i nomi in lizza, i due più appetibili sono l’attaccante del Genoa Gilardino e il bomber brasiliano Elkeson, che gioca nel Guangzhou, la squadra cinese allenata da Marcello Lippi, e che piace anche all’Inter.
A dire il vero, dei due chi ha le caratteristiche di maggiore duttilità è il brasiliano: veloce, potente, e in grado di fare sia la prima, che la seconda punta. Velocità e progressione non sono al top, ma sa muoversi senza palla senza puntare la rete avversaria, e quindi adatto a un connubio con Higuaìn. Gilardino, invece, è più una prima punta classica. Di certo non è facile vederlo nel tridente basso, ma il giocatore piacere a Benitez sia per la sua esperienza di tanti anni anche in Europa, sia per l’intelligenza tattica. Il suo arrivo, probabilmente, farebbe rivedere la posizione di Zapata, ma è solo un’ipotesi. Di certo, però, questi due profili, che sono anche i più graditi, non sono certo di facile accesso. Dalla Cina non arrivano buone notizie, perché Marcello Lippi in persona ha chiesto la conferma di Elkeson. La coppia con Diamanti funziona bene, e l’allenatore italiano vorrebbe confermarli entrambi. Al tecnico campione del mondo è stato fatto sapere che non c’è la volontà precisa di cedere l’attaccante, ma si valuteranno offerte. Il Guangzhou chiede una cifra intorno ai dieci milioni di euro. Anche da casa Genoa non arrivano segnali incoraggianti. Il presidente Preziosi vorrebbe confermare Gilardino, sfruttando il gradimento del giocatore per la piazza gialloblu. «Non lo ritengo un giocatore sul mercato, anzi, è importante per noi. Se devo dire di mettere Gilardino in lista di sbarco lo escludo categoricamente. Abbiamo tanti attaccanti e se ce n’è uno che vorrei tenere il primo è Gilardino ». Col patron dei grifoni non si può mai stare tranquilli, perché a fronte di un’offerta interessante potrebbe “vacillare”, ma va detto che anche l’agente dell’attaccante è stato piuttosto chiaro: «Non mi sembra molto rispettoso definire Alberto Gilardino un vice Higuaìn - ha detto a tmw - è un giocatore importante, e non il sostituto di altri. In ogni caso nessuno ci ha chiamato».

Fonte: ilRoma


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile