giovedì 29 maggio 2014

0 Gonalons il preferito di Benitez. Da Oporto 'scoraggiano' il Napoli per...


Maxime Gonalons (25), sul quale scommette Benitez in prima persona, è il regista che meglio saprebbe assecondare le esigenze del Napoli e del suo sistema di gioco; ha senso tattico, capacità di palleggio, velocità di pensiero e un fisico niente male. Ha però un presidente, Aulas, con cui non è semplice dialogare: e dopo la chiusura improvvisa della trattativa di gennaio ora c'è scappata la “guerra” dei nervi. «Faremo di tutto per trattere Gonalons qui» . Gli basterà poco: continuare a pensare di far cassa e di chiedere 17 milioni di euro, come sei mesi fa; a quella cifra il Napoli non s'accomoda neanche per un caffè. Perché sono cambiate le condizioni, ora De Laurentiis e Bigon hanno (anche) Jorginho e dunque se la possono prendere con comodo. Poi c'è Fernando (27) che rientra tra i calciatori maggiormente graditi, mediano che stritola i palloni dai piedi degli avversari e che ha anche ottima sensibilità in fase di costruzione.
Dipende però dal Porto, bottega notoriamente costosa: ha rinnovato da poco, non va via per meno d'una ventina di milioni di euro. Sandro (25) del Tottenham ha un suo perché. Ha tecnica (brasiliana), temperamento (ormai anche inglese): viaggia intorno ai dodici milioni di euro, il suo costo, ma è soprattutto la collocazione tattica che sta inducendo alle riflessioni.

Fonte: Corriere dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile