martedì 13 maggio 2014

0 Napoli, dilemma Duvan Zapata: tenerlo o cederlo?


Anche Duvan Zapata si prende la sua cinquina. Il giovane attaccante colombiano del Napoli si toglie la soddisfazione di segnare il terzo gol in campionato, che è anche il quinto stagionale. La sua media è di un gol ogni 120 minuti: niente male per uno che ha giocato soltanto soltanto 5 partite da titolare, subentrando 10 volte. A segno in Serie A e in Europa (mai da titolare), sia Champions che Europa League, il giovane è emerso sempre più dalle ombre dell’anonimato, passando da candidato a essere oggetto misterioso di questo Napoli a elemento utile, che sicuramente va valutato meglio prima di un giudizio frettoloso.

Certo, resta chiaro che si tratta di un attaccante acerbo che deve ancora integrarsi nel calcio europeo, ma ieri a Genova ha fatto vedere ottime cose. Oltre al gol altre occasioni e un assist per Hamsik, oltre che una certa presenza in area che oltre far ben sperare non ha fatto rimpiangere Higuaìn, ieri assente per infortunio. E ora il tema di quest’estate sarà se Zapata (o Duvan, come viene chiamato dal Napoli) deve restare o essere ceduto.

In realtà il presidente Aurelio De Laurentiis ha fatto capire che il giocatore resterà, ma forse questa è più una prospettiva nel caso in cui non arrivi un attaccante di valore. Forse a Duvan farebbe bene andare a giocare, magari in Serie A, in una squadra senza troppe pretese, dove da titolare possa giocare di più e far vedere le sue qualità. Intanto le richieste non mancano: il Sassuolo è interessato a lui sin dalla scorsa stagione, ma ci sono altre pretendenti in Serie A, tra le quali Chievo e Sampdoria. Zapata, però, ha estimatori anche in Spagna e Germania. Insomma, le soluzioni non mancano. Toccherà a Benitez decidere.

Fonte: Calciomercato.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile