domenica 25 maggio 2014

0 "Napoli grande piazza, ma ha ancora un anno col Benfica e vuole rispettarlo"


Artur (33) come vice-Rafel: è questa, secondo le recenti indiscrezioni, l’ultima idea del Napoli che non vuol farsi trovare impreparato in caso di mancato accordo con Reina. Un’ipotesi, quella azzurra, che tuttavia non trova riscontro presso l’entourage del giocatore del Benfica: “Napoli sarebbe chiaramente una piazza gradita a tutti, ma al momento non esiste nessun tipo di discorso, mai neanche abbozzato - dichiara a ultimecalcionapoli.it chi lavora a stretto contatto con l’ex Roma - . Insomma, è difficile parlare di sondaggi o anche solo di un interesse da parte degli azzurri“.
Circola la voce di un accordo che permetterebbe ad Artur di svincolarsi consensualmente per un club come il Napoli.
“Non è così. Innanzitutto, il campionato è appena finito e quindi fa strano ipotizzare future destinazioni. Inoltre, non risultano contatti tra il Benfica ed altre squadre, e al contempo noi non abbiamo sentito nessuno. Lo stesso tacito accordo di cui si vocifera non esiste: Artur ha ancora un anno di contratto e vuole rispettarlo, nella speranza di essere nuovamente protagonista in Portogallo e in Europa”.
In parole povere, non pensa alla Serie A, specie dopo la non felicissima esperienza a Roma.
“Per il momento abbiamo altre cose da valutare. Ad oggi, la situazione è in stand-by. Siamo appena agli inizi del mercato, vedremo cosa si prospetterà in futuro”.
Se ci fossero segnali da Bigon, accetterebbe di fare il secondo in una piazza come Napoli?
“Certamente parliamo di una società che sarebbe gradita a chiunque, però, come detto, per ora non esiste niente di concreto. Alimentare voci o aspettative creerebbe solo tensioni inutili col Benfica”.

Fonte: NapoliMagazine.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile