domenica 25 maggio 2014

0 Napoli-Mascherano, trattativa in evoluzione, ma ad una condizione! De Laurentiis...


Javier Mascherano è partito ieri per l’Argentina, però in patria le sue parole lo hanno preceduto per un complesso gioco di segnali satellitari e palleggi virtuali: « Il mio futuro? Oggi come oggi è il Mondiale». E poi si vedrà. Anche Luis Enrique e Benitez, però, aspettano di capire cosa accadrà con lui: Masche, come lo chiamano dalle sue parti, è stato virtualmente insignito dell’onore della fascia di capitano del Barcellona, nonché della palma di obiettivo numero uno di Rafa per il centrocampo del Napoli. « Oggi so soltanto che lunedì comincerò ad allenarmi con la Nazionale. Oggi il mio futuro è il Mondiale». Tutto chiaro: non è il momento di sbilanciarsi. La storia, però, è piuttosto chiara. Nel senso che Mascherano, 30 anni da compiere l’8 giugno, ha la prioritaria voglia di tornare a giocare nel suo ruolo naturale, in mezzo al campo, piuttosto che continuare a recitare in mezzo alla difesa. «Non mi ha mai creato problemi agire in entrambe le posizioni, però centrocampista è quella che preferisco.
Ci ho giocato per tutta la vita». Fino al cambio nel Barça. «Mi sono trovato ugualmente bene» . Con Rafa non avrebbe di questi problemi e lo sa, però, come ha spiegato De Laurentiis in persona, sono tanti gli aspetti da valutare. La questione, comunque, è aperta e in evoluzione: trattativa difficile ma in piedi. Fermo restando le idee del Barcellona che, nei prossimi giorni, incontrerà Walter Tamer, manager di Mascherano: è in quell’occasione che la carte saranno chiare. E’ dopo quell’occasione che il Napoli capirà cosa potrebbe accadere.

Fonte: Corriere dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile