venerdì 16 maggio 2014

0 Non c'è paragone tra il Napoli di Mazzarri e quello di Benitez, ecco le prove!


Veleni di cui a Genova non c’è stata alcuna traccia, grazie alla maggiore correttezza dei tifosi in tribuna e al divertimento in campo: da dieci e lode. La spettacolare goleada di ieri sul campo della Sampdoria (5-2) ha permesso a Benitez di stabilire un record assoluto e di grande prestigio della storia del Napoli, con la decima vittoria fuori casa del campionato: meglio perfino delle stagioni degli scudetti. Ma non finisce qui: a portata di mano ci sono infatti altri due primati, a 90’ dalle meritate vacanze. Gli azzurri sono saliti a 75 punti in classifica e battendo domenica prossima il Verona (nell’ultima giornata della serie A) possono toccare quota 78, eguagliando il bottino conquistato un anno fa con Walter Mazzarri in panchina: che però non aveva giocato la Champions ed era uscito al primo turno della Coppa Italia. Non c’è dunque paragone con i numeri della nuova squadra di Rafa, capace di realizzare finora (coppe comprese) la bellezza di 99 reti. Ne manca soltanto una per fare cifra tonda e raggiungere un altro traguardo clamoroso e inatteso, dopo l’addio di Cavani.

Fonte: Repubblica


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile