martedì 27 maggio 2014

0 Succede a Bologna, Bianchi perde il portafogli e tre studenti calabresi...


Per il Bologna è un momentaccio, per Rolando Bianchi pure: la retrocessione, l'operazione a un piede con tanto di presunto tumore benigno (smentito però dal diretto interessato), quindi la scomparsa del suo portafogli. Ritrovato, fortunatamente, da tre ragazzi calabresi, studenti all'Università del capoluogo emiliano.

L'episodio è avvenuto la scorsa settimana. I tre, Nicola Alessi, Antonio Laganà e Rocco Italiano, hanno ritrovato il portafogli di Bianchi davanti a un portone, hanno guardato i documenti e si sono accorti dell'identità del proprietario. L'idea di prenderlo e portarlo a casa non è passata per un istante nella mente dei ragazzi, che, anzi, si sono precipitati a un Commissariato di Polizia.

"Avremmo voluto consegnarglielo di persona - dice uno di loro - ma non ci siamo riusciti, dato che ci sono diverse pagine Facebook a suo nome.
Allora l’abbiamo dato alle forze dell’ordine, che erano abbastanza colpite dal nostro gesto".

Quando il portafoglio gli è stato riconsegnato, Bianchi ha voluto incontrare i tre. "Dopo averci ringraziato per lo “splendido gesto” ci ha voluto incontrare per andare a prendere un caffè insieme. Abbiamo parlato un po’ di tutto, non ha smesso un attimo di ringraziarci, poi ci ha regalato una maglia e ci ha invitato a mangiare una pizza con lui e allo stadio a seguire le partite".

Fonte: Corriere di Bologna


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile