giovedì 19 giugno 2014

1 Bacconi: "Napoli, il progetto tecnico funziona, tre prestazioni di livello ai Mondiali"


Stamattina durante Mattina Mondiali sono arrivati tanti messaggi degli amici napoletani per l’affaire Higuain. Si parla infatti molto in queste ore dell’interessamento del Barcellona. Non so sei sia vero e non conosco la valutazione esatta, ma si ipotizza una plusvalenza per il Napoli di almeno 20 milioni di euro. La mia considerazione è più ampia. Quando un club costruisce, valorizza e vende giocatori e al tempo stesso continua ad ottenere risultati di prestigio significa che il progetto tecnico funziona. Nelle ultime 24 ore si sono viste 3 prestazioni di livello da parte di giocatori residenti sotto il Vesuvio. Il primo è proprio il centravanti argentino che, subentrato nella ripresa nella gara con la Bosnia, ha dato un senso alla presenza di Messi che retrocesso di una ventina di metri ha trovato un interlocutore alla pari con cui dialogare. Da qui il gol dell’ex Pallone d’Oro. Di spessore anche la prestazione di Ghoulam bravo in fase difensiva, pulito nel fraseggio e puntuale negli inserimenti. Suo il cross che ha permesso a Feghouli di procurarsi il rigore con cui l’Algeria è andata in vantaggio contro il Belgio. I ragazzi di Wilmots hanno reagito solo nella ripresa grazie soprattutto all’ingresso del terzo napoletano in vetrina, Dries Mertens. Le sue accelerazioni e il suo gol sull’assist di Hazard hanno spaccato la partita e regalato la vittoria ai suoi. Alla luce di queste prestazioni il tifoso azzurro può stare sereno, aspettando le scintille di Insigne.

Fonte: AdrianoBacconi.it


1 commenti:

Feeds Comments
Anonimo ha detto...

Il valore di mercato di Higuajn è la presunta offerta del Barcellona: 55,0 mln..
Il problema del Napoli, invece, è che sul mercato un attaccante di tale livello difficilmente si trova, con quelle caratteristiche.
Da qui deriva che, essendo Higuajn difficilmente sostutuibile l'offerta che chi intenda acquistarlo deve fare deve essere di quelle che economicamente e finanziariamente non si possono rifiutare. Perciò a 55,0 dico no, a 70,0 comincio a pensarci ...

Versione mobile