venerdì 6 giugno 2014

0 DE LAURENTIIS TEME UN MAL DI PANCIA - Il Barça offre 40 mln, ma lui ne vuole almeno 60!


Due binari, paralleli per definizione, e dunque nessun genere di intreccio: anche se l’epicentro di entrambe le storie di mercato, ben distinte e separate tra loro, è una delle capitali europee del pallone, il Barcellona dei record e di Lionel Messi. In Catalogna si deciderà nei prossimi giorni il destino di Javier Mascherano: al primo posto nella lista dei rinforzi compilata da Rafa Benitez, che vorrebbe a tutti i costi nel Napoli il mediano argentino e s’è già assicurato l’appoggio di De Laurentiis. «È un giocatore non più giovane e molto costoso, fuori dal nostro target economico, ma potremmo pure prenderlo in prestito...». Secondo l'edizione di oggi di La Repubblica, non v'è alcuna apertura, al contrario, all’inizio di una seconda e ancora più clamorosa trattativa col club blaugrana, che avrebbe messo nel suo mirino addirittura Gonzalo Higuain.
L’ha svelato il serio e di solito ben informato quotidiano spagnolo El Mundo Deportivo, dedicando l’intera copertina di ieri alla maxi foto del cannoniere azzurro, ideale “ariete dinamico” e uomo giusto per fare sognare i tifosi del Nou Camp. «È la principale alternativa a Aguero, che il City però non vende... ». Di qui la pazza idea di provarci per il Pipita. Il Barcellona avrebbe anche stanziato una cifra: 40 milioni. Si tratta tuttavia degli stessi soldi spesi un anno fa dal Napoli per strappare al Real Madrid un top player come Higuain, cresciuto ancora di valore dopo la brillante stagione disputata in serie A. Per De Laurentiis vale almeno 60 milioni, adesso. Ed è un modo per sbarrare la porta a tutti i possibili pretendenti, compresa la ricchissima società catalana. Servirà a poco pure il pressing del connazionale e compagno di reparto Lionel Messi, che starebbe perorando la causa del Barca nel ritiro dell’Argentina. Il Pipita non si tocca, non essendoci nemmeno una clausola rescissoria per il suo addio, come accadde con Cavani. E l’idea di inserire il cartellino di Mascherano come parziale contropartita non sarà nemmeno presa in considerazione, dal club azzurro. I due affari sono come detto ben distinti, pur marciando su binari paralleli. È soprattutto il Napoli ad aspettare notizie da Barcellona. «Se Mascherano non avrà più uno spazio adeguato, in Spagna, sarà il benvenuto da noi e potrà essere la soluzione ideale per tutti », è uscito allo scoperto De Laurentiis, preparandosi a cavalcare il possibile malumore del centrocampista argentino. Il presidente non teme invece un mal di pancia di Higuain, anche se la corte di un club prestigioso come quello catalano è una minaccia da non sottovalutare. Ma il forte legame tra Benitez e l’attaccante dovrebbe scongiurare ogni tipo di pericolo. Il Pipita ha appreso con piacere dei lavori cominciati a Castel Volturno, per rendere più efficiente e degno di una grande società il centro sportivo. Per legarlo ancora di più alla causa azzurra, adesso, non rimane che rinforzare sul mercato la squadra. Puntando allo scudetto.


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile