lunedì 30 giugno 2014

0 De Laurentiis vuole rilanciare, il tracollo 'mondiale' frena l'entusiasmo del Psg per Candreva


Dopo la disfatta Mondiale dell'Italia resta un limbo di quei pezzi pregiati, che la brutta figura brasiliana ridimensiona e rende meno appetibili i calciatori italiani a livello europeo. Uno di questi è Candreva, autore di una prestazione anonima con il Costarica e nemmeno presente in campo nella gara contro l’Uruguay. Si dice che il Psg lo segue con attenzione, arrivando anche a portare al presidente della Lazio Lotito un’offerta da 30 milioni e più euro. Per il giocatore, invece, si parlava di un contratto da 5 milioni l’anno. Sarà ancora così? Tutto a un tratto, anche Candreva finisce nell’anonimato, quasi fastidioso tenerlo in considerazione, almeno dai tifosi italiani. Dopo il tracollo azzurro bisognerà capire se il Psg avrà ancora intenzione di puntare così tanto per Candreva. La Lazio potrebbe tenerlo, ma l’intenzione di Lotito è fare cassa dopo l’acquisto del giocatore per 15 milioni di euro. Con i soldi di Candreva il patron biancoceleste vorrebbe rifondare la sua squadra, anch’essa piuttosto allo sbando.
E quindi Candreva potrebbe rimanere nei confini italiani: scemato l’interesse delle società europee (ammesso che sarà davvero così) c’è sempre il Napoli che lo segue con attenzione. In questi giorni la società partenopea sta valutando il croato Perisic, che ha caratteristiche non molto diverse da Candreva. Per portare il laziale sotto al Vesuvio servirebbero almeno 25 milioni. Una cifra importante, ma che De Laurentiis potrebbe davvero sborsare per fare contento Benitez e i tifosi. Se la concorrenza dovesse davvero farsi da parte, può arrivare il turno del Napoli. Intanto la situazione disastrosa dell’Italia porta un interrogativo, diretto in casa Napoli.

Fonte: iLRoma


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile