giovedì 19 giugno 2014

0 Di Marzio: "Vi racconto di Kostas Manolas, il talento greco che piace al Napoli"


Dalla Grecia al Brasile e ritorno, passando chissà per l’Italia. Da costa a Kostas quindi, ma stavolta si tratta di Manolas, difensore centrale dell’Olimpiakos e della Nazionale Greca che è stato messo nel mirino da Roma e Napoli. Ma non è una novità per il calciomercato italiano, infatti già nel 2012 era stato accostato alla società giallorossa. È stata una delle poche note positive della Grecia nella partita di esordio del mondiale brasiliano persa contro la Colombia. Classe 1990, è considerato uno dei prospetti più interessanti della Lega Greca. Difensore centrale molto fisico, tanto che in patria lo hanno soprannominato “il muro”, ma al tempo stesso dotato di una buona tecnica. È cresciuto molto tatticamente negli ultimi anni. È rapido e soprattutto sempre integro fisicamente.
Integro e tenace tanto che in Grecia ricordano ancora che, pochi minuti prima di segnare il suo primo gol da professionista con la maglia dell’Aek Atene proprio contro l’Olimpiakos, sua attuale squadra di club, aveva subito un infortunio al volto causato da uno scontro di gioco con Konstantinos Mitroglou; uscito dal campo in pessime condizioni al diciassettesimo minuto del primo tempo, rifiutò di essere portato all’ospedale se non prima della fine della partita. Nipote d’arte, infatti lo zio Stelios Manolas fu difensore all’Aek negli anni ’80 e ’90 con più di 700 presenze nel campionato greco. E fu proprio lo zio il suo talent scout che, da direttore tecnico dell’Aek Atene, lo visionò nelle giovanili del Thrasyvoulos Fylis società dove è cresciuto. Notate le sue qualità, lo segnalò alla dirigenza. Il contratto, il primo da professionista per il giovane difensore, fu siglato il 16 giugno 2009 con scadenza nel 2012, anno in cui poi si trasferisce all’Olimpiakos per 2 milioni di euro. Ha già collezionato più di 120 presenze nella Super League Greca collezionando 7 reti, 3 solo nell’ultima stagione. 5 presenze nella Grecia-U21 e ben 10 nella Nazionale maggiore, della quale è diventato titolare inamovibile. Il nome del difensore greco è caldo, complice un Mondiale che lo sta mettendo in luce. Sarà lui il prossimo giocatore della colonia greca in Italia? Roma e Napoli sono alla finestra, interessate e pronte a sferrare in colpo.

Fonte: GianlucaDiMarzio.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile