domenica 1 giugno 2014

0 Fabio Cannavaro a Napoli, tra partitelle, rimpatriate con gli amici ed un pò di...


Un pò di partitelle tra vecchie e giovani glorie, un pò di mare con il fratello Paolo e le rimpatriate con gli amici di sempre: Napoli, sapore di casa per Fabio Cannavaro. Dopo la trionfale stagione da vice-allenatore dell'Al Ahli di Dubai, conclusa con la doppietta (conquista del campionato e dell'Emirates Cup) e dopo aver assistito da tifoso della conquista della decima Champions del Real Madrid a Lisbona. Il capitano dell'Italia campione del mondo del 2006, si dedica al relax napoletano. Nel menù: un pò di mare con Paolo, reduce dalla strepitosa salvezza col Sassuolo con una rimonta incredibile, le giornate in famiglia e le partite tra amici. Tipo Ciro Caruso, oggi manager ma ieri collega di Fabio in una meravigliosa Primavera azzurra. Teatro di scena? Un campo di calcetto di Agnano, il Royal Park: che serata da numeri uno. E dopo? Bah, classico, tutti a cena, organizza Cannavaro: si va da Regina Margherita, il salotto sul Lungomare di Marco Iorio di cui Fabio è socio. Sorrisi, foto e serenità: scampoli di estate napoletana prima della nuova stagione. Tutta da scrivere, tutta da definire, ma l'obiettivo non cambia mai: vincere. Cannavaro style.

Fonte: Corriere dello sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile