lunedì 2 giugno 2014

0 Il Napoli sonda il vice Ghoulam e il vice Higuain, i nomi...


Per il Napoli, ci sono (almeno) altri cinque “colpi” nell’aria: due centrocampisti, un attaccante che sia il vice di Higuain, magari un uomo da sistemare tra le linee e, poi si vedrà, un difensore (un altro). Il blitz di Bigon a Londra ha un doppio senso: prenotare Janmaat (25), scoprire i margini d’intervento per Klaassen (21), opzionare due possibilità per il futuro, allungare le mani sulla qualità e comunque tener lì l’idea. Le trattative, semmai, nasceranno un giorno, quando tutto sarà terribilmente più chiaro, ma giocare d’anticipo è una soluzione che può agevolare, può togliere dagli impicci, può risolvere situazioni altrimenti complesse. La pista Janmaat è buona sia a destra che a sinistra, assicura vibrazioni ad alta velocità, serve per abbondare sugli esterni, che poi a gennaio prossimo si svuoteranno della presenza di Ghoulam - impegnato in coppa d’Africa - e che dunque avrà bisogno di almeno quattro autorevoli esponenti in organico.
Ma a Benitez piacciono anche i giocatori “doppi”, quelli in grado d’essere autorevolmente lucidi in varie interpretazioni del copione: Klaassen ha sensibilità tecnica e un fisico rilevante e una polidericità che conquista e un’elasticità che lo spinge ad inventarsi o centravanti o seconda punta, dunque la sintesi perfetta del vice-Higuain e dell’erede di Pandev. Eccho perchè l’Olanda.

Fonte: Corriere dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile