venerdì 27 giugno 2014

1 Il padre di 'Gastone': "Credo a mio figlio, ma se colpevole merita 30 anni di carcere!"


"Lui ha detto che gli hanno menato, poi non se ricorda più niente... Mio figlio non aveva la pistola. E se voleva fa’ una cazzata di rissa se sarebbe messo una scialletta in faccia quantomeno. Invece no, a volto scoperto era. Un jeans e ‘na maglietta, così tutto sbracciato. Se mio figlio l’ha ammazzato facesse 30 anni di carcere. Mio figlio ha detto: “Io non sono stato papà”. E basta. E io ce credo. Poi tireranno fuori le prove e vediamo ‘ste prove e se mi fijo m’ha detto una cavolata... quanto è vero Dio ce penso io a lui. Ma non è mai successo da quando è nato. A me quando lo guardo me parla, pure co l’occhi me parla".

Fonte: Repubblica


1 commenti:

Feeds Comments
ottuso mimmo ha detto...

Signor de Santis visto che lei ha pubblicato un commento riguardo a questa tragedia,m sembra che qualche précédente ce l ha pure.
Penso che visto la foot e Côme si rappresenta nel suo " ufficio" professando una " bella apologia nazista" nella quale farebbe impallidire hitler..in un normale paese europeo avrebbero gia messo un prigione..ma siamo in italia( ed e per questo che sono partition 40 anni fa!!)la democrazia non vuol dire che ognuno fa quel lo che gli pare In nome della LIBERTA..se suo figlio e colpevole 30 anni sono pochi..e confessi pure chi sono i suoi complice.. Ha colpito la parte " buona e sana" una terra dove non ce nessuna speranza di cavarsela .. Tranne émigrare..

Versione mobile