venerdì 20 giugno 2014

0 Possibile squadra a sorpresa nel futuro di Vargas, il Napoli cerca la soluzione migliore


Dura perdere uno come Iturbe. Il Verona lo sa. Certo, l'investimento è stato fatto. Importante, fruttuoso. 15 milioni per guadagnarne almeno il doppio. Per il forte attaccante argentino, giovane, potente e veloce, è già asta. Real Madrid, Milan, Roma e Juventus. Con Napoli e un altro paio di club alla finestra (forse anche il Tottenham). Oggi, dopo il riscatto dal Porto, che ne deteneva il cartellino, inizia un'avventura tutta nuova. Lontano dall'Arena, e forse dall'Italia. Servono un bel po' di soldi, e soprattutto al Verona servirà un sostituto per rimpiazzarlo. Il Napoli, aspetta, attende. Se dovesse uscir fuori una ghiotta opportunità Iturbe lo prenderebbe subito, ma ora è difficile pensare a una spesa di almeno 25 milioni di euro. Però tra Sogliano, ds veronese, e Bigon, ds azzurro, si parla. Ci si confronta su tante cose. Del resto ci sono ancora alcuni affari in ballo.

TRA JORGINHO E CIRIGLIANO - In primis il riscatto di Jorginho, che per metà è ancora del Verona e che il Napoli deve prendere per intero a breve. La valutazione è di 5-6 milioni.
Ma si parla anche di Donadel, in prestito al Verona e che vorrebbe restare. E ancora, un altro nome che piace al Napoli. Ezequiel Cirigliano, giovane promessa argentina da quest'anno a Verona. Centrocampista di quantità e qualità visto pochissimo da Mandorlini a causa della giovane età e un adattamento lento alla realtà europea. Ma ciò non fa di lui uno scarto, anzi. Al Napoli piacerebbe metterci le mani sopra, magari sfruttando le nuove regole. Rinunciare alla comproprietà e prenderlo per lasciarlo in prestito al Verona o altrove. E i nomi in ballo possono ancora aumentare: il club gialloblu ha espresso un interesse per un'ipotesi stuzzicante. Il prestito di Edu Vargas. Sia chiaro: il Napoli vuole cedere il cileno a titolo definitivo, ma se non dovessero venir fuori acquirenti il prestito al Verona sarebbe una soluzione perfetta.

SULLA STRADA DI ITURBE - Un anno in A per dimostrare finalmente di che pasta è fatto, magari proprio al posto di Iturbe. AMandorlini il giocatore piacere, l'idea di vedere Vargas "ronzare" attorno al confermato Luca Toni stuzzica non poco. Altolà, però. Prima delle suggestioni bisogna fare un po' di conti: Vargas ha un ingaggio alto, oltre il milione. Il Napoli può contribuirne per metà, a patto che il Verona collabori nell'affare Jorginho e magari anche su Cirigliano. Qualche sconticino di qua, qualche altro di là, e Vargas davvero può finire in Veneto. Un prestito, per cominciare, poi si vedrà. Magari, perché no, se Mandorlini lo saprà valorizzare come con Iturbe, il cileno potrebbe diventare un vero pezzo pregiato del mercato 2015.Intanto, la realtà si chiama Mondiali. Il Verona segue con interesse, il Napoli cerca acquirenti, ma in caso di prestito sa già a chi rivolgersi.

Fonte : Calciomercato.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile