domenica 29 giugno 2014

1 TG4 - L'avv. Pisani: "Mediaset farà la stessa fine degli assassini di Ciro"


L'avvocato Angelo Pisani annuncia in una nota seri provvedimenti per un servizio mandato in onda dal Tg4: "Il Tg4 come De Santis colpisce a tradimento il povero Ciro Esposito, colpendolo una seconda volta pur di tentare un vergognoso scoop, nel gettare (alle ore 19,00 durante i suoi funerali e la giornata di lutto) ingiuste ombre sul suo gesto eroico e mettendo in dubbio il suo gesto eroico senza neanche conoscere la realtà dei fatti ed il materiale investigativo da cui emerge con assoluta certezza che Ciro ha perso la vita nel tentativo di difendere donne e bambini inermi sacrificando così la propria vita . Mediaset farà la stessa fine degli assassini di Ciro, chiediamo giustizia ed una punizione e condanna esemplare in sede civile e penale per tutte le violazioni e strumentali diffamazioni diffuse. Ci si chiede il motivo di un simile servizio e di tanta cattiveria gratuita da parte di Mediaset e in uno alll'immediata rettifica e cancellazione di tali illegittime notizie nelle more dei processi civile e penale che da lunedì vedranno coinvolto anche il Tg4 e i responsabili di tale vile ed ingiustificabile gesto che in memoria ed onore di Ciro non rimarrà impunito".


Fonte: napoliMagazine.com


1 commenti:

Feeds Comments
Anonimo ha detto...

Merdaset non è nuova a queste cose, già pochi giorni dopo la finale del 3 maggio, proprio il Tg4 mandò in onda un servizio ridicolo e vergognoso dove dicevano che erano stati tifosi del Napoli a sparare Ciro, dovrebbero mettersi con la testa in un WC, bastardi giornalisti anzi giornalai perché questi non sono nemmeno giornalisti, a cominciare da molti della redazione di Sporc Merdaset che dicono solo falsità e infamità su noi napoletani sulla nostra città e sulla nostra squadra, spero di tutto cuore che stavolta sia Merdaset ad iniziare da quel montato del loro presidente Berlusconi Jr per finire con il direttore del Tg4 si becchino una bella denuncia per diffamazione e che non se la passino liscia come avviene sempre purtroppo qui in Italia, non si vergognano nemmeno di infangare la memoria di un povero ragazzo che è morto per tentare di difendere altri tifosi come lui, VERGOGNA!!!!!!!!!!

Versione mobile