giovedì 5 giugno 2014

0 Tutino piace alla Juve Stabia. Il futuro di Insigne jr. è lontano da Napoli! Tra gli Allievi...


La vittoria al Trofeo di Ostuni e del Nino Musella per la Primavera di Saurini ha sancito il rompete le righe. L’appuntamento è con il ritiro di Cogolo di Pejo previsto per il 21 luglio. Sarà ancora Saurini sulla panchina degli azzurrini, la squadra più vicina alla formazione di Benitez ma lontana dal punto di vista delle strutture da Castelvolturno. Quest’anno si sono allenati solo pochi mesi accanto al tecnico spagnolo che sognava una struttura per tutte le giovanili ma che ha dovuto fare buon viso a cattivo gioco. Primavera ai Kennedy, le altre a Sant’Antimo. Benitez, che pure ha fatto esordire in A il ’95 polacco Igor Lasicki, è abituato ai centri sportivi di Liverpool e Chelsea dove i ragazzi vengono lanciati immediatamente in prima squadra. I conti si fanno alla fine e da allora la primavera azzurra ha chiuso con l’eliminazione agli ottavi di finale di Coppa Italia, il sesto posto in campionato, l’eliminazione nel girone eliminatorio del Viareggio e la sconfitta agli ottavi con il Real Madrid nella Youth League. Il risultato, quest’ultimo, più edificante.
Un nome su tutti, Genny Tutino, diciotto anni il prossimo venti di agosto, nazionale Under 17 all’Europeo e graditissimo alla Juve Stabia che vorrebbe i gioiellini del Napoli in gialloblù. Il 27 maggio scorso ha esordito in Nazionale estone l’attaccante Frank Liivak (luglio 1996) in un’amichevole contro Gibilterra. Due assist ed un gol sfiorato. Ma anche una lunga intervista (riportata dal sitoIamnaples.it) nel quale si fa il punto della sua stagione fatta di tanta panchina. Hanno vestito recentemente la maglia della Nazionale Under 18 in amichevole con l’Albania (2-1 per gli azzurrini) oltre a Tutino anche l’esterno sinistro Armando Anastasio (luglio 1996), i difensori centrali Sebastiano Luperto (settembre 1996) e Mario Prezioso( aprile 1996). Tra i ’97 che hanno maggiormente giocato in questa stagione azzurra l’attaccante Alfredo Bifulco. Terminano il loro prestito lontano da Napoli i primavera Dezi (Crotone), Maiello(Ternana) e Ciano(Avellino). Si tratta di giocatori già formati per i quali si cercherà una sistemazione. Lontano da Napoli anche il futuro di Roberto Insigne quest'anno a Perugia. Ha bisogno di crescere e giocare per essere pronto per la squadra azzurra. Il manager e Bigon si metteranno a tavolino. Negli allievi di Mazzella tanti ragazzi interessanti in primis De Simone, utilizzato anche in Primavera, poi Otranto, D’Ignazio, De Masi, Negro, Ferrara, Nocerino e Spavone. Ottavi in campionato, fuori al “Nereo Rocco” e dal “Beppe Viola” i risultati degli Allievi. Nella prossima stagione il primo acquisto devono essere le strutture. Ancora incerto dove andranno le giovanili. Per un Insigne che nasce c’è da seminare tantissimo ed i risultati non arrivano mai immediatamente.

Fonte: ilMattino


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile