mercoledì 30 luglio 2014

0 C'è il placet di Benitez, Bigon in Inghilterra per Fellaini: l'ingaggio oneroso...


Il Napoli ci prova, non molla mica, ma a certe condizioni. Dall’Inghilterra giungono precise conferme sul negoziato in corso con il Manchester United per il belga protagonista al Mondiale brasiliano. Il d.s. Riccardo Bigon è in missione in Inghilterra, dopo aver assistito lunedì pomeriggio all’amichevole con i greci dell’FC Kalloni e dopo l’ultimo summit interno con De Laurentiis e il tecnico Rafa Benitez. Che ha dato il suo personale placet all’operazione. La società è pronta a ingaggiare il centrocampista, preferibilmente però in prestito con diritto di riscatto e non a titolo definitivo. Come vorrebbe invece il club inglese, deciso a liberarsi dell’ex Everton costato qualcosa come 34 milioni di euro. La richiesta del Manchester si aggira adesso attorno ai 15 milioni di sterline, cioè circa 19 milioni di euro: prezzi di saldo rispetto all’investimento originario. Il giocatore, è bene ricordarlo, percepisce un ingaggio di oltre 5 milioni di euro a stagione.
Troppo, in considerazione dei parametri di De Laurentiis ispirati al buon senso e al fair play finanziario. Ecco perché l’operazione appare complessa, ma non impossibile. Via libera Il semaforo verde alla difficile trattativa, tutt’ora in corso, potrebbe anche scattare grazie all’aiuto - per modo di dire - indiretto del nuovo tecnico del Manchester United, Louis Van Gaal: il centrocampista non rientra nei piani dell’allenatore e, alla fine, pur di accontentare il tecnico olandese, il club della famiglia Glazer potrebbe abbassare le sue pretese. Da parte sua, il Napoli vorrebbe ripetere l’operazione Pepe Reina con il Liverpool, in modo anche da non legarsi per troppo tempo con un giocatore che in ogni caso - pur avendo già giocato un Mondiale - va verificato nella Serie A, per quanto di talento, con un’ampia visione di gioco e con doti fisiche eccellenti. Avanti tutta Aurelio De Laurentiis ci proverà fino in fondo. Non è tipo da arrendersi. L’ingaggio di Fellaini, inutile nasconderlo, alzerebbe una volta di più i decibel al San Paolo, dove i tifosi sono sempre alla ricerca di nuovi idoli. E Marouane, a modo suo, intrigante lo è: riemerso da una stagione trascurabile in Premier League per via anche di una frattura al polso, non gradito al santone Van Gaal, il belga potrebbe trovare a Napoli l’ambiente ideale per rinascere e dispiegare tutto il suo potenziale. Nel nuovo Napoli senza paura, deciso a vincere lo scudetto e ad arrivare più lontano possibile in Champions League.

Fonte: Gazzetta dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile