domenica 27 luglio 2014

0 De Laurentiis: ''Napoli da scudetto. Mazzarri aveva un'incapacità comunicativa con..."


Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha parlato dagli uffici della Lega a Milano:
Napoli da scudetto? - ''Confermo. Il calcio è un film che si realizza settimana per settimana, episodio per episodio. Speriamo che una buona stella vigili su di lui e ci porti qualcosa di positivo''.

Mazzarri? - ''Sono sempre molto carino e dico quello che penso. Ho solo detto che aveva un'incapacità comunicativa con un giocatore come Vargas''. 
Su Verratti? - ''E' la verità. Avevo fatto tutto con Sebastiani ma quando ho chiesto il semaforo verde mi è stato detto che non avrebbe giocato. Io capisco Mazzarri, nel suo modello di gioco non è previsto il regista. A Pirlo non potrebbe dire no, ma non renderebbe al meglio. Adesso anche lui sta cambiando e ognuno si uniforma. Mazzarri diceva una cosa giustissima ovvero che durante la partita serve poter cambiare modulo in base ai competitor''.
Dzemaili? - ''E' un problema di Benitez. E' come se io dicessi ad un regista perché ha girato una scena in quel particolare modo. Per me il mercato dovrebbe essere aperto tutto l'anno per poter correggere i propri sbagli. Le due finestre non hanno senso. Il mercato è mercato. Ci sono delle regole imposte da FIFA e UEFA che dimostrano come questa non è un'industria''.
Ferrero alla Samp? - ''E' un collega di calcio e un esercente di cinema, un proprietario di sale''.

Quanto perde la Juve senza Conte? - ''Vedremo, potrebbe anche aver guadagnato. Al quarto anno sarebbero potute mancare le motivazioni necessarie. Dopo tre scudetti è complicato andare avanti o addirittura superarsi. Con un nuovo tecnico ci si può illudere anche di essere più competitivi".
Fonte: 100x100Napoli


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile