venerdì 11 luglio 2014

0 Ecco perché Izzo non è stato riscattato



Una comproprietà con l'Avellino, poi il trasferimento, ormai prossimo al Genoa, la storia di Armando Izzo ha vissuto tre incroci. Il Napoli non ha riscattato il giovane difensore, lasciandolo in Irpinia. Poi l'Avellino lo ha ceduto al Genoa. Dopo l'ottimo campionato in Serie B, sicuramente tra i primi come rendimento, i tifosi si sono chiesti come mai Izzo è stato lasciato andare. Il motivo è di certo una valutazione economica: il Napoli sapeva che il Genoa aveva già un accordo col giocatore, ma anche con l'Avellino.

Soprattutto, i Grifoni hanno preso il giocatore a titolo definitivo, mentre il Napoli lo avrebbe ceduto in prestito. Al club azzurro non sarebbe convenuto riscattare e poi ricedere il difensore a cifre molto più basse. E poi non si è voluto disturbare il Genoa, da tempo su Izzo, e che col Napoli ha ottimi rapporti. Un gentlement agreement, quindi, ma di certo il succo è che il Napoli non ha puntato sul difensore, preferendo evitare di alzare i costi per un giocatore che sarebbe stato comunque ceduto in prestito con un destino da scoprire.

Fonte: CalcioMercato.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile