sabato 19 luglio 2014

0 Emergenza Blackpool: solo 8 giocatori in rosa a 20 giorni dall'inizio del campionato!





Cambiare l'allenatore a ritiro iniziato non è il massimo, ma c'è chi è messo peggio della Juventus: il Blackpool. I Tangerines (i 'mandarini' per l'arancione delle maglie) sono a 20 giorni dall'esordio nella seconda divisione inglese e possono contare solamente su otto giocatori in rosa. L'allenatore belga Josè Riga è stato costretto a cancellare il tour di amichevoli in Spagna e al momento la ricerca di giocatori non ha dato i frutti sperati.
I rapporti tra il presidente Karl Oyston e l'allenatore, che sembra pronto a lasciare, sono sempre più tesi. Ai tifosi non sono bastate le rassicurazioni di Oyston, che non è riuscito ad arginare l'esodo di calciatori a fine contratto (27) che hanno lasciato la squadra. Tra questi c'è anche l'ala Tom Ince, figlio di Paul, corteggiato per settimane dall'Inter prima di accasarsi all'Hull City. A quanto pare il club sta attraversando una crisi economica che, unita ai contrasti tra presidente e allenatore, sta impedendo l'arrivo di nuovi calciatori. Come detto, attualmente il Blackpool può contare solamente su otto elementi, tra i quali un solo centrocampista e nessun portiere. La crisi che ha investito il Blackpool è abbastanza recente: la squadra, infatti, appena tre anni fa militava in Premier League. Vale la pena ricordare che uno dei più grandi giocatori della storia inglese, sir Stanley Matthews, ha giocato proprio con i Tangerines con i quali ha vinto una Coppa d'Inghilterra prima di chiudere la carriera (a 50 anni suonati) nello Stoke City.
Fonte: SportMediaset.it


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile