venerdì 4 luglio 2014

0 (FOTO) IL MURALES IN RICORDO DI CIRO ESPOSITO - Scampia non vuole vendetta... solo giustizia!


A Scampia, in Piazza dei Grandi Eventi, rinominata Piazza "Ciro Esposito", è stato realizzato un murales in ricordo di Ciro Esposito, il tifoso azzurro gravemente ferito a Roma lo scorso 3 maggio in occasione della finale di Coppa Italia ed in seguito morto il 25 giugno dopo essere stato ricoverato 50 giorni al Policlinico Gemelli. Nel murales, su uno sfondo azzurro, Ciro è ritratto sorridente in primo piano, ai lati la scritta "Scampia non vuole vendetta... solo giustizia!".
Il quartiere di Scampia continua a ricordare con gesti di grande affetto e grande stima il "suo eroe" morto in un modo così tragico e assurdo e diventato un simbolo assieme alla famiglia della Napoli migliore. "Il murales - raccontano Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Gianni Simioli e Mario Pelliccia della radiazza che stanno continuando a seguire le vicende di Scampia - è stato realizzato dal writer di San Giorgio a Cremano OZON (nome d'arte di Pasquale Cozzolino) a cui è stato commissionato dai famigliari del giovane e dagli amici. L'autore ha lavorato 2 notti per realizzare l'opera raffigurante Ciro e non ha voluto essere pagato. Sul muro è stato scritto a fianco dell'immagine sorridente e serena del giovane: "Scampia non vuole vendetta solo giustizia. Ciro". Questo è il messaggio del quartiere a cui le istituzioni devono rispondere con atti concreti anche piccoli e non con promesse di interventi faraonici che puntualmente non si realizzano mai. Istallare i bancomat su questo territorio potrebbe essere un primo significativo segnale concreto di normalità e attenzione. Intanto continua anche la raccolta di firme su fb per mandare a casa il Questore ed il Prefetto di Roma individuati da tutti come i principali responsabili del flop di ordine pubblico che ha portato alla morte di Ciro.

Fonte: napoliMagazine.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile