martedì 1 luglio 2014

0 (FOTO) Nigeria, brutte notizie per Onazi: frattura di tibia e perone

Dal Brasile una tegola per la Lazio: frattura di tibia e perone per Ogenyi Onazi dopo l'intervento killer di Blaise Matuidi. Il nigeriano è uscito in barella dal campo e poi è stato ingessato alla gamba sinistra, foto postata su twitter: "Grazie a tutti per le vostre preghiere: andrà tutto bene". Il francese, invece, si è scusato con il nigeriano: "Mi dispiace, non volevo fare male: non sono un calciatore cattivo".



Una brutta notizia per la Lazio arriva dal Brasile: nel corso dell'ottavo di finale dei Mondiali, tra la Francia e la Nigeria (vinto dai transalpini 2-0), il centrocampista biancoceleste Eddy Onazi è stato infatti colpito duramente dal francese Blaise Matuidi, rimediando la frattura della tibia e del perone della gamba sinistra. Per il 21enne che ben stava figurando al Mondiale brasiliano è previsto uno stop di almeno due mesi. Lui, però, che su Twitter mostra la foto dell'ingessatura, si affida alla propria fede. "Grazie a tutti per le vostre preghiere - scrive -. Starò bene grazie alla sua grazia. Dio benedica la Nigeria".

LE SCUSE DI MATUIDI - Intanto sono arrivare le scuse di Blaise Matuidi, l'autore del brutto fallo sul nigeriano: «Mi spiace per Onazi, non volevo fargli male. Non sono un giocatore scorretto e sono andato anche nello spogliatoio della Nigeria per scusarmi con lui», ha detto il centrocampista francese che nella circostanza era stato solo ammonito.

L'ATTACCO DI MARADONA - La decisione dell'arbitro di non espellere Matuidi ha fatto infuriare Diego Armando Maradona che alla tv venezuelana ha mostrato la foto dell'intervento dichiarando: «È impossibile che l'arbitro non abbia visto un fallo da criminale come questo. Per me è peggio di quello che ha fatto Suarez».



Fonte: SportMediaset/corriere dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile