domenica 6 luglio 2014

0 I big non metteranno piede a Dimaro: Benitez preoccupato, così può essere...


Sono rimasti in cinque: un contingente record che fa invidia ai club più prestigiosi del pianeta ed esalta soprattutto la crescita del Napoli, anche se Benitez comincia a preoccuparsi un po’e al di là della sua diplomazia («Tifo per voi, godetevela...») non può fare i salti di gioia. Sui Mondiali sventola bandiera azzurra, con Henrique, Zuniga, Fernandez, Higuain e Mertens che sono già approdati con le rispettive nazionali ai quarti di finale e adesso puntano al bersaglio grosso della finalissima: tutti con concrete e motivate ambizioni. Aumentano dunque le possibilità che De Laurentiis si ritrovi in casa molto presto almeno un campione del mondo, con il conseguente e positivo ritorno d’immagine per la società.
Ma allo stesso tempo si allontana il sospirato ritorno alla base delle stelle della squadra, che stanno spendendo in Brasile tesori di energie e avranno bisogno perlomeno di tre settimane di vacanza, quando la loro esaltante cavalcata nella Coppa si sarà conclusa. Si spiegano così i timori di Rafa, certo fin d’ora di dover lavorare con un gruppo incompleto durante il ritiro estivo in Trentino. I big non metteranno nemmeno piede a Dimaro e non rientreranno in sede prima della fine di luglio, a questo punto. La preparazione per il preliminare di Champions, in programma il 20 e 27 agosto, verrà giocoforza condizionata. È il rovescio di una medaglia che resta comunque pregiata, effetti collaterali a parte. I grandi club devono infatti abituarsi a gestire queste problematiche e Benitez è troppo esperto per lamentarsene, al di là della sua comprensibile preoccupazione. Il Napoli non può farci nulla, insomma.

Fonte: Repubblica


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile