sabato 26 luglio 2014

0 Kramer, l'offerta di 12mln non basta: Bigon ha chiesto a Kramer di...


Eppure Aurelio De Laurentiis è stato molto chiaro. «Se non li vendono non possiamo comprarli». Una sgradevole conclusione che definisce le varie delusioni di mercato che il Napoli ha dovuto ingoiare fino a questo momento. Da Mascherano a Gonalons, tanto per fare due nomi. Giocatori individuati come rinforzi ma che alla fine si sono tirati fuori dal mercato, sia per volontà dei loro club che personale. Il Napoli sta sfogliando la “margherita” per arrivare al nome giusto per il centrocampo. Il turno di Cristoph Kramer non sembra essere scevro di difficoltà rispetto alle altre trattative. Questo ragazzo tedesco di 23 anni era praticamente sconosciuto prima del Mondiale, ma prima la convocazione di Low, poi le apparizioni in Brasile, lo hanno fatto venire fuori. Ecco perché il Bayer Leverkusen vorrebbe tenerselo, o quantomeno venderlo ancora meglio tra una stagione. E in più c’è il Borussia Monchengladbach che incombe, perché vuole avere il centrocampista in prestito anche nella prossima stagione. Situazione ingarbugliata, che il giocatore tedesco non ha certo contribuito a definire.
«Ho avuto un’offerta dal Napoli sicuramente interessante. Lì c’è un grande allenatore, ma questo non vuol dire niente. Non penso sia il momento giusto». Parole che pur non smentendo un’eventuale trattativa invitano sicuramente alla cautela. E a rincarare la dosa ci ha pensato anche Rudo Voller, direttore sportivo del Bayer Leverkusen, che intervistato dal quotidiano tedesco Rp Online ha smentito le voci di un possibile approdo a Napoli di Christoph Kramer: «So di queste voci di mercato. Dopo una stagione molto buona in Bundesliga e questa Coppa del Mondo in Brasile è anche normale, ma Christoph giocherà un altro anno al Borussia e poi tornerà da noi. Lui è parte integrante dei nostri piani per le prossime stagione». Naturalmente, non è detto che debba essere per forza così. Queste smentite e prese di distanze possono anche essere una strategia precisa, magari per arrivare a un rialzo. Il Napoli si tiene pronto: l’offerta è di 12 milioni di euro per l’intero cartellino, ma si può anche arrivare a 13. Per il giocatore contratto importante, da quasi due milioni a stagione. Aurelio De Laurentiis ritiene di avere gli argomenti giusti, ma ora è il Bayer che deve decidere cosa fare. C’è prima da chiarire se l’accordo col Borussia Monchengladbach per il prestito è obbligatorio (ma non dovrebbe essere così) ed eventualmente si potrà parlare di prezzo. Il Napoli, intanto si ritrova nella solita situazione di difficoltà, non nuova in questa sessione di mercato. Intanto, ieri De Laurentiis a Dimaro in tribuna tra i tifosi ha risposto a un tifoso. «Ti piace Kramer? Dobbiamo vedere se tu piaci a lui...». Una battuta che potrebbe spiegare le eventuali resistenze del giocatore per l’ipotesi Napoli. Alla Bild Il 23enne tedesco ha fatto capire di gradire l’ipotesi Napoli, e che l’offerta del club di De Laurentiis è interessante, ma ha anche detto altro: «C’è un contatto col Napoli, l’offerta è interessante, soprattutto perché Benitez è un grande allenatore. Ma non c’è niente, non è il momento». Parole che nella giornata di ieri non sono state tradotte in modo completo, e che lasciano tutto in sospeso. Un filo con tre nodi da sciogliere, quindi, ma il ds azzurro Riccardo Bigon spera che il giocatore possa chiedere al club la cessione, per venire a lavorare con Benitez. Il Napoli non si farà trovare impreparato, perché Bigon ha già pronta la mail con l’offerta.

Fonte: ilRoma


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile