domenica 20 luglio 2014

0 Nedved attacca Conte: "Se è stanco per la Juve lo è anche per la nazionale..."


Se come dice Pavel Nedved, Antonio Conte si è dimesso perché era stanco, forse non ha le "energie" per allenare la nazionale. Forse.

Nel calcio mai dire mai. Oggi a pranzo l'ex allenatore della Juve è stato avvistato a Torino in compagnia della moglie presso il locale del fratello Daniele.
"Antonio ha dato le dimissioni perché non aveva le energie per continuare non per disaccordi con la dirigenza. Voleva già dimettersi a maggio, ma avevamo parlato e si era convinto di pensarci durante le vacanze. Quando è tornato ha deciso che non voleva continuare. Niente - ha dichiarato ai media cechi l'ex fuoriclasse di Lazio e Juve - di quello che hanno detto i media sulle sue dimissioni è esatto, Conte era semplicemente stanco. La sua decisione ci ha sorpreso, anche se a fine stagione ce lo aveva già detto. Il mercato e le strategie adesso non cambiano: non abbiamo intenzione di vendere nessun giocatore importante".

Fonte: ilMessaggero


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile