mercoledì 2 luglio 2014

3 RETROSCENA - Ecco la parole di Gonalons che hanno fatto imbufalire i dirigenti del Napoli!


Un ennesimo rifiuto. L'ennesimo stop. Quella tra Gonalons e il Napoli è una storia destinata a finire male.Ieri poteva essere il giorno del sì, invece è arrivata una rottura. Definitiva, almeno da parte del Napoli. Tanta la rabbia da parte dei dirigenti azzurri, che ritengono i due interlocutori, Aulas e il giocatore, come inaffidabili e non hanno timore di dichiararlo in via informale. Ecco perché il club azzurro ha fatto sapere di aver ufficialmente interrotto le trattative per portare il centrocampista del Lione a Napoli.

GIOCO AL RIBASSO - In pratica è accaduto questo: Napoli e Lione, va detto, non avevano ancora trovato l'accordo. C'era distanza, ma non molta. 15-16 milioni richiesti da Aulas, 12 offerti dal Napoli. Insomme c'erano margini di trattativa. Secondo quanto appreso da Calciomercato.com il d.s. partenopeo Riccardo Bigon voleva accelerare già ieri e ha chiesto supporto al giocatore per ribadire ad Aulas la sua voglia di chiudere l'affare e trasferirsi al Napoli al più presto.
Ma interpellato in proposito, Gonalons ha incredibilmente tergiversato: "Sono in vacanza adesso, ne possiamo parlare tra qualche giorno? Devo rifletterci bene, ma ora penso solo a rilassarmi". Questo più o meno il succo della risposta del giocatore francese. A quel punto i dirigenti azzurri si sono letteralmente imbufaliti, chiudendo qualsiasi discorso e salutando Aulas.

Fonte: Calciomercato.com


3 commenti:

Feeds Comments
Anonimo ha detto...

Piezz e merd ..Tu nun sierv a napl

Anonimo ha detto...

Ma vs a cacare

Anonimo ha detto...

ma stu strunz chi s crer e essere? ca manco in nazionale e stat convocat.......frateeeeeee ma stat u mareee

Versione mobile