lunedì 21 luglio 2014

0 Terribile episodio di violenza in Brasile, dove un ex titolare della Seleçao è stato aggredito!


Il terzino del Flamengo Andrè Santos aggredito da alcuni supporters del Flamengo furibondi per l'ennesima sconfitta di questo inizio Brasileirao.
Brasile terra di eccessi, soprattutto quando di parla di calcio. Ieri ne abbiamo avuto l'ennesima riprova. Il Flamengo perde 4-0 in casa dell'Internacional di Porto Alegre, piomba all'ultimo posto del Brasileirao 2014 (cominciato da sole 11 giornate) e i tifosi se la prendono con uno dei propri calciatori.
A farne le spese è stato il 31enne terzino sinistro Andrè Santos, che al termine del match, uscito dagli spogliatoi è stato rincorso da alcuni supporters inferociti che lo hanno colpito prima al volto e quindi preso a calci. Il ragazzo è riuscito a scappare e a rifugiarsi in un minibus. Furibondo il tecnico dei rossoneri Ney Franco: "I colpevoli devono essere arrestati. Spero che la polizia agisca".
Santos, 24 presenze in totale con la maglia della Nazionale e rientrato al Flamengo dopo 8 lunghi anni in giro per Europa e Sudamerica ha giocato in altre piazze calde come quella del Corinthians o del Fenerbahce ma non aveva mai vissuto nulla del genere.
Intanto il Flamengo è fermo a soli 7 punti frutto di una sola vittoria, quattro pareggi e sei sconfitte per un totale di ben 19 goal subiti, quasi due a partita.

Fonte: Goal.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile