domenica 31 agosto 2014

0 Benitez chiamato a dare la scossa e mettere fine ai processi: i mal di pancia...


La delusione Champions deve essere archiviata. E non perchè la disfatta del San Mames non ha più nulla da dire, anzi. La ripartenza di Rafa Benitez e della sua squadra non può prescindere dai centottanta minuti di follia durante i quali è svanito il sogno. Ma saranno la rabbia e la voglia di riscatto, figlie della magra figura spagnola, a dover prevalere. Che dove non arriva la tenuta fisica (la condizione non eccellente di mercoledì scorso non può certo migliorare in tre giorni) sarà quella nervosa a dover fare la sua parte. E nel calcio scientifico e logico dell’allenatore dovrà trovare spazio quella componente psicologica e motivazionale che anche da sola può essere determinante. La qualità dei singoli non è in discussione (condizione fisica del momento a parte) ma Rafa dovrà come forse mai prima d’ora tenere le fila nervose di un collettivo che dovrà dare una grande risposta di compattezza.
Dovrà tirare fuori il carattere, lottare con umiltà per iniziare il campionato e concorrere allo scudetto. C’è il Genoa a Marassi, avversario non temibilissimo ma tignoso. Gasperini è il tecnico delle ripartenze, eppure la vera ripartenza dovrà essere quella di Rafa Benitez. Per mettere fine ai processi. Finito anche lui nell’occhio del ciclone delle polemiche del dopo Bilbao per le scelte di formazione e per l’ostinazione eccessiva nel volere a tutti i costi un calcio che la sua squadra non riusciva ad esprimere, Rafa, dovrà far leva sull’aspetto caratteriale del suo team. Un leader vero non c’è, ecco l’occasione per imporsi come capitano di una nave che deve riprendere la rotta giusta. La reazione dev’essere immediata e i mal di pancia di chi voleva andar via vanno curati subito e definitivamente. La scossa mentale servirà a risvegliare lo spirito e la voglia. La ripartenza del Napoli passa da questo e anche altro, per dare un calcio alla crisi.

Fonte: Corriere dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile