sabato 30 agosto 2014

0 Dal caso Zuniga alla crisi di Rafael, le 12 domande di Antonio Corbo alla Ssc Napoli


Il silenzio di De Laurentiis e Benitez rende inscindibile le due posizioni: il primo incassa e non investe, l’altro subisce l’austerity e concorre alla disfatta di Bilbao. La precoce crisi del Napoli merita 12 domande . Il tempo darà le risposte. 1) Bocciato dalla Champions, un allenatore in scadenza, il presidente che non compra: è già finito il Progetto Napoli? 2) Che sarà del Napoli in campionato, se cede al Bilbao ? 3) De Laurentiis ha parlato di scudetto e Benitez telefonò a Mascherano. Ora i tifosi si sentono presi in giro. Chi dei due per primo confesserà la spiacevole verità ? 4) Questa rischia di passare come l’estate del Grande Inganno. Benitez quando seppe che il Napoli non avrebbe speso un euro senza prima vendere, perchè accettò di rimanere ? 5) Higuain è l’unico campione. Senza Champions, resterà? 6) De Laurentiis sa poco di calcio. Perchè Benitez non gli ha spiegato che con Reina o Rafael sono due Napoli diversi ? 7) Albiol e Callejón sono i peggiori.
Cattiva forma o battono cassa? 8) De Laurentiis come giustifica la mancanza di un piano industriale lucido e ordinato? Si sono intrecciati mancate vendite, acquisti falliti e cedibili ripescati. 9) Bigon ha esplorato il mondo per cercare acquisti. Appare ora come un mimo del mercato. Ha davvero fallito i colpi o era una strategia del club per placare i tifosi ? 10) Zuniga guadagna 4 milioni per non giocare. Perché? 11) Con il tesoretto di Lavezzi e Cavani il Napoli ha speso nel 2013. Stavolta niente: come ai videogiochi, non sono cascate monetine. Benitez rimetterà in piedi una squadra più debole ? 12) Se il bilancio del Napoli avrà vasi comunicanti con altre imprese, sarà possibile per i tifosi aver un grande club?

Fonte: Repubblica


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile