giovedì 14 agosto 2014

0 De Laurentiis preferisce subire l'ingratitudine e le contestazioni ingenerose dei tifosi


Preferisce subirla, l’ingratitudine, convinto com’è di avere la coscienza a posto, di aver dato a Napoli il sentimento migliore, quella passione che ne sta animando la quotidianità. E non solo, Aurelio De Laurentiis è stato l’uomo della svolta, colui che ha permesso alla città e ai milioni di tifosi nel mondo di continuare a vivere la loro passione. Forse tutto questo non gli è bastato per convincere l’ambiente sulla bontà del suo programma, considerato le ultime contestazioni. Perlopiù ingenerose, che mettono in discussione un progetto che il presidente porta avanti senza condizionamenti. Gli viene imputata una scarsa attività sul mercato, la gente ritiene che Koulibaly e Michu, gli unici acquisti conclusi finora, non siano sufficienti per elevare il Napoli sugli standard di Juve e Roma.

Fonte: Gazzetta dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile