giovedì 28 agosto 2014

9 Flop abbonamenti per il Napoli: fatto peggio del Milan, il crollo ha due motivi!


Il Milan — impegnato in un imponente rinnovamento d’immagine firmato Barbara Berlusconi, tra nuova sede (Casa Milan), loghi di design e frasi ad impatto («Senza te non siamo noi» come recita la campagna) — sta cercando invano di fermare l’emorragia di tessere vendute: dalle 23.500 dell’anno scorso, già picco negativo, alle 16 mila emesse finora. Peggio dei rossoneri stanno solo Napoli e Lazio. Gli abbonamenti dei partenopei sono crollati da oltre 15 mila a sei mila circa, complici il sopravvenuto obbligo della tessera del tifoso e un mercato non esaltante

Fonte: Corriere della Sera


9 commenti:

Feeds Comments
Anonimo ha detto...

La cosa bella è che nessuno compra gli abbonamenti poi durante l'anno riempiono lo stadio cmq spendendo durqnte il campionato piu soldi che se avessero avuto l'abbonamento!

Lillino ha detto...

No. Io penso che, come ho dichiarato in altro post, che il giogattolo si è rotto.
O perlomeno che i sostenitori stanno aprendo gli occhi sul comportamento del "ricuttaro".
Benitez,Higuain, Mertens,Calleion,Insigne e qualche altro di rilievo, cominceranno a dare segni d'intolleranza in conseguenza delle mancate promesse da parte di DE.LA. e inizierà il crepuscolo dei sogni.

Lillino ha detto...

Errata corrige, scusate: Giocattolo e non giogattolo.

anna cotugno ha detto...

delaurentis ormai e troppo sicuro di se non a paura di fare ste cose xk vede che ci teniamo tutto i primi anni invece aquistava giocatori da 18 milioni come inler ci vuole piu di uno sciopero allo stadio

Anonimo ha detto...

Io quest'anno non ho rinnovato l'abbonamento (distinti) per due motivi : il primo perché l'anno scorso i singoli biglietti sono costati di meno , secondo perché lo stadio è carente e non rispettano i posti numerati. Quindi non è per il mercato o la squadra perché il Napoli Sì ama e non si discute.

fer ha detto...

io l'ho fatto...ma se potessi lo renderei....

Anonimo ha detto...

Si ama ma non si discute? Amare incondizionatamente qualcuno o qualcosa è sudditanza, non certo amore... L'amore è anche discutere.

Se preferite star zitti e guardare, andate in chiesa ma non allo stadio per favore.

Anonimo ha detto...

Mah .....sinceramente si ama non si discute, non sono discute mi pare fuori luogo anche perché il nostro presidente ci fa pagare a caro prezzo anche le amichevoli, quindi sinceramente tutti i bei discorsi sulla "napoletanita'" suonano un po vuoti. Basta essere chiari come fa pozzo tutti gli anni e dire le cose come stanno. Non prendere in giro i tifosi parlando di scudetto e champions.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 20:35
Per piacere non paragonare Pozzo a De Laurentis!
I Pozzo sono veri imprenditori del calcio!!! Da una città il cui numero di abitanti entra tutto nel solo stadio San Paolo, hanno dimostrato e dimostrato a tutti come si gestisce una società di calcio, con ricavi da spettatori e sponsorizzazioni e contributi televisivi pari ad 1/10 di quelli incassati dal Napoli!!! E la Società è un modello di organizzazione e perfezione!!! E li paragoni al Peconaro? Per piacere ...

Versione mobile