mercoledì 20 agosto 2014

1 Insigne ci ricasca e concede il bis: pianto disperato in panchina!


Ci è ricascato. È stato più forte di lui: quando ha sentito i fischi piovergli addosso, non ce l'ha fatta più. E ha reagito. Proprio come nella notte di Coppa Italia con la Lazio. Lorenzo Insigne ha attraversato mezzo campo e per quattro-cinque volte ha alzato al cielo il palmo della mano come a dire: «Fatelo pure, continuate così». Inutile l'abbraccio di Rafa, Insigne ha tolto la maglia, l'ha gettata in panchina e poi, pochi secondi dopo, l'ha usata per coprirsi il volto. Dalle lacrime. Ha continuato a dannarsi persino uscendo dal campo, chiudendo il pugno e agitandolo in continuazione. Un'estate tutta strana, quella di Lorenzo. Come quando nella sera di Dimaro, sul palco, fece il broncio perché tirato in ballo dal suo addetto stampa sul palco durante la presentazione. Ieri sera c'era Antonio Conte, al suo esordio da ct, ad osservarlo. Lo sapeva, e forse per questo c'è rimasto ancor più male.

Fonte: iLMattino


1 commenti:

Feeds Comments
Anonimo ha detto...

Insigne e forte aveva pressione e nn e riuscito a darci molte soddisfazioni ma vi ricordate il pallonetto contro LO swansea chi lo a fatto lui

Versione mobile