domenica 3 agosto 2014

0 Per Fellaini bisogna aspettare domenica, ma Bigon va avanti: contatti anche con Matic e Diarra!


È una ricerca senza sosta. Per molti versi disperata. Il Napoli si muove contemporaneamente su più fronti per portare a Rafa Benitez il nuovo centrocampista in tempi rapidi. Il turbinio di nomi è continuo, quasi fastidioso per chi non ama le telenovele del calciomercato. Profili che si sovrappongono, che si inseguono. Nomi che si ripetono in un inevitabile giostra che sembra non fermarsi mai. Parte della confusione è generata dal fatto che il Napoli sta cercando, contemporaneamente, non uno ma due giocatori. La partenza di Behrami accelera l’esigenza, senza dimenticare che anche Dzemaili è in partenza. Ecco perché si sfiorano centrocampisti con caratteristiche diverse. Di sicuro il piano del Napoli è quello di prendere un giocatore in prestito, e l’altro acquistandolo e fcendo, quindi, un investimento. Ormai il nome di Fellaini è allo scoperto. Al di là del “famoso” incontro scoperto dai deejay il belga piace al Napoli. Ad oggi il Manchester United lo cede solo in prestito e alla cifra di 22 milioni di euro. Il calciatore guadagna 4 milioni di euro o poco meno e non intende ridursi troppo lo stipendio.
Non sarà semplice chiudere quest’operazione in modo favorevole, soprattutto alle condizioni del Napoli, ma il ds Riccardo Bigon ci proverà. Il fatto che la trattativa sia uscita allo scoperto “per caso” ha complicato i piani del club azzurro. Con Fellaini in uscita a condizioni relativamente favorevoli è facile prevedere che anche qualche altro club possa farci un pensierino. Si è parlato della Roma, ma non sono arrivati grossi riscontri. Di certo la concorrenza sarebbe un ulteriore rischio per il Napoli. E quindi meglio mettersi al riparo da sorprese: la volontà del presidente De Laurentiis è accontentare Benitez, e quindi andare a prendere un centrocampista di grande spessore. Valutato anche Lassana Diarra, ex stella del Real Madrid e reduce da una stagione poco felice allo Lokomotiv Mosca. Il giocatore è valutato 15 milioni di euro, ma potrebbe partire a meno. De Laurentiis non impazzisce per i 29enni, ma potrebbe accettare un discorso simile in casi di necessità. Grossomodo un profilo simile è quello di Nemanja Matic del Chelsea. Lui è più giovane di Diarra, 25 anni, ma costa tanto ed è stato richiesto da Benitez. Siamo sui 20 milioni di euro, però non è un punto fermo del nuovo Chelsea di Mourinho. Altro discorso difficile, ma il Napoli non vuole lasciare nulla di intentato. Intanto anche la pista Sandro sembra essersi riaperta: il Tottenham aspettava una chiamata dello Zenit che ancora non c’è stata. Il rischio che i russi possano uscire dalla Champions (hanno perso il penultimo turno preliminare) complicherà ulteriormente il discorso. Il Napoli segue con attenzione, sulla base di 13 milioni di euro.

Fonte: ilRoma


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile