domenica 10 agosto 2014

1 Reina sceglie il Bayern, i tifosi azzurri non l'hanno presa bene!


Un anno e dirsi addio. Dopo 30 partite, una Coppa Italia, un terzo posto e feeling scattato sin da subito con la tifoseria azzurra. Pepe Reina ha scelto a 32 anni (li compirà il 31 agosto) di non seguire ancora una volta il suo maestro Rafa Benitez con il Napoli, dopo solo un anno in prestito ed accasarsi in Germania al Bayern Monaco. Non sarà però il numero uno, perchè tra i pali dei bavaresi c'è un certo Neuer, campione del mondo in Brasile e da tutti considerato il più forte portiere del mondo. Un anno di Pepe Reina al Napoli è stato vissuto intensamente dai tifosi azzurri che ne hanno apprezzato la personalità, il carattere e le doti da leader. Il Napoli lo ha perso per pochi milioni (tre) da aggiungere però ad un ingaggio oneroso (4). Il club azzurro aveva chiesto il rinnovo del prestito, senza trovare appigli: Il Liverpool voleva cederlo a titolo definitivo, il Bayern li ha accontentati. Con la Spagna ha vinto tutto: campione d'Europa nel 2008 e nel 2012, sul tetto del Mondo nel 2010. Una storia ricca di trofei, arricchita con i 'reds': una coppa d'Inghilterra, una Community Shield, una coppa di lega e una supercoppa europea. Le mani al cielo che stringono un trofeo sono un'immagine frequente per Pepe, proprio come ha fatto a maggio con la Coppa Italia. Il sogno dei tifosi azzurri di rivedere Reina, si è spezzato nel cuore dell'estate: quando è arrivato via twitter l'annuncio del Bayern. "Qui c'è un progetto interessante, qui sono felice – ha detto più volte il portiere spagnolo - il mio modo d'essere si sposa bene con quello partenopeo. Io e la mia famiglia ci troviamo benissimo". Ma non è bastato: i tifosi azzurri non l'hanno presa bene e si sono sfogati sui social network: Pepe andava trattenuto, anche facendo uno sforzo economico. Il Napoli ha deciso di affidarsi al giovane brasiliano Rafael, ma quell'aria guascona di Pepe, quel suo modo di esultare rimarranno ora solo piacevoli ricordi.

Fonte: Corriere del Mezzogiorno


1 commenti:

Feeds Comments
Anonimo ha detto...

Un'altra occasione perduta ...

Versione mobile