lunedì 4 agosto 2014

0 WORK IN PROGRESS - Detto fatto, Benitez gli ha trovato una nuova posizione!


Work in progress: ieri, oggi e magari anche domani, per non starsene a girarsi i pollici, banalizzando le giornate. Lavori in corso: a destra o a sinistra, in difesa e caso mai anche altrove, per evitare di sfuggire alla normalità, per inventarsi il futuro e caso mai prevedendolo. Il calcio cambia, ma si può anche provare a cambiare le abitudini dei calciatori, arricchendoli di ulteriori nozioni, provvedendo ad allargare il loro vocabolario tattico: è accaduto ad Henrique, sta capitando a Britos, è un’evoluzione della specie che lascia tracce, rivaluta capitali, strapazza i limiti strutturali e definisce uno sviluppo della specie. Miguel Angel Britos fluidificante (come si diceva una volta) è un tentativo per riacquistare un calciatore che da centrale sa cosa fare e come farlo, ma che sistematicamente, nel corso del suo triennio partenopeo, ha indebolito le proprie (e le altrui) certezze attraverso amnesie fatali: ma il fisico c’è e pure una discreta sensibilità tecnica, quanto basta per indurre Benitez a provarci.

Fonte: Coriere dello Sport


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile