lunedì 15 settembre 2014

0 Benitez e un Napoli made in Campania: ecco il possibile undici ideale


Il Napoli ai napoletani. Rafa Benitez lo dice col sorriso ma è per raccontare di come lui, spagnolo, benedica l'idea di lasciar più spazio nel calcio italiano ai giovani del Belpaese. Con riforme, non con le chiacchiere, perché i 34 cresciuti nel vivaio di un club di A sono un dato matematico e non certo ipotesi o teoria. Ma come sarebbe un Napoli napoletano, o almeno campano? Tirar fuori un undici si può: tra i pali Antonio Mirante, nativo di Castellamare di Stabia. In difesa Ignazio Abate sulla destra, lui che è di Sant'Agata de' Goti. In mezzo, Salvatore Bocchetti e Paolo Cannavaro, entrambi di Napoli, mentre sulla sinistra potrebbe esserci Domenico Criscito, di Cercola. Due in mezzo, meglio osare: Antonio Nocerino, di Napoli e Francesco Lodi, anche lui di Napoli. Davanti, poker deluxe: Lorenzo Insigne e Antonio Di Natale, entrambi di Napoli, Ciro Immobile, ora emigrato in Germania ma di Torre Annunziata e Fabio Quagliarella, di Castellamare di Stabia. E non ce ne voglia Benitez, ma già che ci siamo, napoletano pure il tecnico. Vincenzo Montella, di Pomigliano D'Arco... Il Napoli ai campani. Mica male, come squadra...

L'undici tipo dei campani: Mirante; Abate, P.Cannavaro, Bocchetti, Criscito; Nocerino, Lodi; Insigne, Immobile, Quagliarella, Di Natale. All: Montella.

Fonte: Tuttomercatoweb.com


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile