lunedì 1 settembre 2014

0 La madre di Ciro Esposito alla partita della Pace: "Il nome di mio figlio..."


«Chissà mio figlio come si sarebbe emozionato a stare a un passo da Messi, Mascherano, Del Piero e tutti i campioni dello sport che lui amava.Toccherà a me prendere il suoposto». Antonella Leardi, la mamma di Ciro Esposito,ha accolto con un sorriso l’invito che gli organizzatori della «Partita interreligiosa dellaPace», in programma domani sera all’Olimpico, promossa da Papa Francesco e organizzata dalla Fondazione di Javier Zanetti. Lei, evangelica, sarà nel pomeriggio, con le stelle della notte, nella Sala Paolo VI, a ricevere il saluto del Santo Padre. «E sarà una emozione speciale anche per me, perché è sempre meraviglioso portare il nome di mio figlio in giro. Un nome che deveessere sinonimo di amore e fratellanza». No, non è una partita come le altre. A essere precisi, non è neppure una partita vera e propria. E il calcio, per una volta, è poco più che un pretesto: «Io non cis ono rimasta male per l’assenza del vescovo di Napoli al funerale di Ciro, la polemica l’hanno fatta altri», dice ancora la signora Leardi con parole piene di dolcezza. Domani sarà in Vaticano con i suoi due figli, Pasquale e Michelee con la fidanzata di Ciro, Simona.

Fonte: ilMattino


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile