martedì 16 settembre 2014

0 Pisani: “Leggittima difesa per De Santis? Impensabile perchè..."


Angelo Pisani, legale della famiglia di Ciro Esposito, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Crc in merito alla perizia del Racis.

ESCLUDO LA LEGITTIMA DIFESA PER DE SANTIS - “Le coltellate a De Santis non le abbiamo viste e non risultano dagli atti. Più che aggressione, i tifosi napoletani hanno provato a limitare i danni visto che il De Santis aveva già sparato a Ciro Esposito ed aggredito un pullman con bombe carta e fumogeni. Non parliamo di un santo, ma di un criminale che non può vantare alcuna legittima difesa. I legali del De Santis vogliono far passare lo sparo come una difesa, ma chi ha sparato era in possesso di una pistola e non doveva averla. Chi fa un agguato ad un pullman, deve poi aspettarsi anche una reazione ed è per questo che la legittima difesa non esiste. Oltretutto, i tifosi napoletani trascinano il corpo di Ciro Esposito fuori dal vicoletto perché in quel posto c’era ancora pericolo”.

DEDUZIONI RACIS IRRIVELANTI - “Non è possibile che i periti anziché fotografare la scena del delitto si lascino andare a valutazioni e considerazioni. Gastone nello sparare si sarebbe anche potuto tagliare e chi maneggia pistole può saperlo oppure, i tifosi avrebbero potuto creargli delle ferite tentando di togliergli la pistola. Le deduzioni del Racis non hanno alcun fondamento giuridico. Ho assicurato che queste considerazioni sono irrilevanti e che hanno il solo obiettivo di forviare l’opinione pubblica. Questi tentativi di affievolire le responsabilità o affievolire la verità non ci turbano. Anzi, siamo sempre più attenti a far emergere la verità. Penso che il dovere delle Istituzioni sia chiarire il tutto e poi mi chiedo come mai il De Santis non abbia ancora parlato”.

Fonte: CanaleNapoli


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile