mercoledì 1 ottobre 2014

0 Grecia, ucciso un tifoso: si ferma tutto lo sport


Drastica decisione del vice-ministro della Cultura e dello Sport Giannis A
ndrianos: "Questa morte dovrà essere l'ultima di una serie di violenze".
Dopo due settimane di agonia, si è spento il sostenitore ateniese che era stato ferito a Creta, dove aveva seguito la sua squadra. La decisione presa dagli organi di governo della Grecia è forte: stop a tutto lo sport, non solo il calcio. Il governo ha infatti annunciato la sospensione di tutti "gli incontri ufficiali dello sport di squadra" nel prossimo fine settimana.

Kostas Katsoulis era stato aggredito due settimane fa sull'isola di Creta, dove si era recato per sostenere la propria squadra. Tre gli arrestati per l'omicidio  "In rispetto della memoria di Kostas Katsoulis, che ha perso la vita, vittima della violenza dei tifosi del calcio e per decisione del vice-ministro della Cultura e dello SportGiannis Andrianos, tutti gli incontri ufficiali degli sport di squadra saranno rinviati", ha annunciato il ministero allo Sport, "La sua morte dovrà essere l'ultima di una lunga serie di violenze senza senso che hanno caratterizzato le manifestazioni sportive. Lo Stato è in guerra permanenbte contro la violenza, in ogni sua forma". 
Fonte: 100x100Napoli.it


0 commenti:

Feeds Comments

Versione mobile